Weekend a Foggia: gli eventi di sabato 8 e domenica 9 giugno 2019

Foggia ospita la mostra di veri e propri corpi umani. Al Palarusso i campioni del Kick boxing. Da Casalnuovo parte la passeggiata in rosa dei tre casali. A Manfredonia ecco il Ridge di Beautiful

È tempo di organizzare il fine settimana. Cosa fare? Dove andare? Eccovi alcuni suggerimenti (QUI TUTTI GLI EVENTI).

Bodies… the exhibition, mostra di very e propri corpi umani

Farà tappa anche a Foggia "Bodies... the exhibition", mostra di veri e proprio corpi umani. Fino a pochi anni fa, guardare dei cadaveri e fare ricerche sulla caratteristica anatomica degli stessi era un ambito riservato esclusivamente ai medici nelle sale di dissezione delle università. La scoperta della plastinazione e della presentazione di pezzi di esposizione in occasione di mostre pubbliche ora permette al pubblico di farsi un’idea del corpo umano. La mostra “Bodies Exhibition”, grazie a un’ampia collezione scientifica di circa 250 pezzi di esposizione anatomici preziosi dal punto di vista didattico, costituita da corpi umani, scheletri, arti, organi, blocchi di organi, simulatori funzionali, modelli tattili e colate di forme, si trasmettono conoscenze mediche ai visitatori interessati alla tematica.

Dominet event

Domenica al PalaRusso grande evento di kick boxing.

Camminata rosa dei tre casali

Domenica 9 giugno 2019 si terrà una passeggiata tra i Casali Dauni della provincia di Foggia, quali Casalnuovo Monterotaro, Casalvecchio di Puglia e Castelnuovo della Daunia, le cui Pro Loco e le Amministrazioni Comunali si sono impegnate a organizzare questa manifestazione a favore della Fondazione Umberto Veronesi, per lottare insieme contro il tumore, in total pink! 8 km di salute per dare un segno concreto al territorio e alle persone che vi abitano, mettendoci la faccia, il cuore, le gambe.

Ronn Moss a Manfredonia

Nel comune sipontino arriva il famoso Ridge di “Beautiful”, in un doppio appuntamento al Bruneleski e al Bramanthe.

Terrae Maioris a Torremaggiore

Anche quest’anno ritorna la Festa medievale Terrae Maioris – Frammenti di vita medievale, IV Edizione, organizzata dall’Associazione Culturale Borgo Antico di Torremaggiore. L’evento si svolgerà nei giorni 7-8 e 9 giugno nel centro storico della città. L’Associazione che si propone la valorizzazione di tale zona, mette in atto diverse azioni che mirano alla salvaguardia del patrimonio storico, artistico e architettonico, tra cui ricordarne le origini avvenute proprio dopo la distruzione di Fiorentino, ora sito archeologico in agro di Torremaggiore, che ospitò morente il grande imperatore della casa di Svevia, Federico II. Nel 1255 circa i profughi della città medievale chiesero asilo nei pressi dell’abbazia benedettina e del Castrum normanno svevo, già presenti e diedero vita al primo nucleo urbano, denominato Codacchio.

Mostra Procopio

Si inaugurerà l’8 giugno 2019, a Foggia, presso la Contemporanea Galleria d’Arte, la personale del Maestro Pino Procopio che porterà i visitatori in un viaggio nel mondo fantastico del movimento, della irrealtà e della introspezione.

                              

Potrebbe interessarti

  • A spasso nel Gargano e quella torre che si affaccia sul mare cristallino tra i laghi di Lesina e Varano

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gargano da amare: dai faraglioni di Mattinata al castello di Manfredonia, dalla Basilica di Siponto alla grotta di San Michele

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

I più letti della settimana

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • Ultim'ora | Omicidio a San Severo, giallo in via Rodi: uccisa una donna

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento