Corti di Capitanata: il solista e l’orchestra, tra Sibelius e Liszt

A esibirsi con l'Orchestra la violinista Jimin Yoo, il pianista Leone Monacoe i direttori Teresa Laera e Giovanni Rinaldi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Tra suggestioni nordiche e trascendentali, arriva anche il secondo appuntamento de “Il Solista e l’Orchestra” venerdì 12 luglio, presso il Chiostro di Santa Chiara, per la XXIII edizione di Musica nelle Corti di Capitanata. Con l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio “Giordano” ci saranno i solisti Jimin Yoo al violino e Leone Monaco al pianoforte. A dirigere, Teresa Laera e Giovanni Rinaldi. In programma il Concerto per violino ed orchestra op. 47 di Jean Sibelius, composto di tre movimenti, a metà strada tra la tradizione romantica e lo stile personale del compositore, caratterizzato da uno spiccato ed orgoglioso carattere nordico e finlandese.

La violinista Jimin Yoo, nata in Corea del Sud, frequenta la Sungshin Women’s University di Seoul sotto la guida di Yookyung Min. Attualmente inserita nel programma Erasmus, è iscritta al Conservatorio di Foggia sotto la guida del M° De Palma. Ha suonato al Gyeonggi Art Center. Tra i suoi riconoscimenti il 3° Premio al concorso Elysion Chamber Orchestra, il 2° Premio al concorso Suwon e il 3° Premio al Music Education News. Più profondamente innovativo il Concerto n. 2 per pianoforte e orchestra di Franz Liszt, caratterizzato dal tradizionale virtuosismo e da una liricità davvero straordinaria. “Le più grandi innovazioni di quest’opera sono legate alla rivoluzionaria esperienza del poema sinfonico – si legge nella guida all’ascolto - Il concerto si sviluppa in forma ciclica e altrettanto innovativo è il duplice ruolo che il pianoforte ha nei confronti dell’orchestra: da un lato si oppone da un altro diventa uno strumento dell’orchestra”. Il pianista Leone Monaco, foggiano, è laureato con 110 e lode al Triennio accademico di pianoforte sotto la guida del M° Domenico Monaco.

Ha partecipato a diversi concorsi pianistici nazionali ed internazionali in Italia ed all’estero riscuotendo numerosi successi.. Si è esibito per diverse associazioni e rassegne concertistiche, anche in Olanda e in Spagna. Attualmente frequenta il primo anno del Biennio accademico di pianoforte ad indirizzo concertistico. Teresa Laera, diplomata in violino, viola, musica elettronica, direzione di coro, laureata in discipline musicali, si è perfezionata presso l’Accademia di Santa Cecilia e presso l’Accademia W. Stauffer. Ha seguito corsi in Composizione e in Direzione d’orchestra, ha diretto l’Orchestra Traetta in varie produzioni. Attiva come solista, violino di spalla e prima viola in varie formazioni cameristiche e orchestrali, è docente di teoria, ritmica e percezione musicale presso il Conservatorio di Matera. Giovanni Rinaldi ha suonato con importanti orchestre quali la R.A.I. di Milano, orchestra del Teatro Massimo di Palermo e del Petruzzelli di Bari, l’orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Ha diretto l’Orchestra Sinfonica di Plovdiv e Shoumen (Bulgaria), la Sinfonica di Kiev, la Filarmonica di Satu Mare (Romania), Capella Cracoviensis, l’Orchestra del Teatro Petruzzelli e l’Orchestra dell’Amministrazione Provinciale di Bari. Prossimo concerto domenica 14 a Biccari per la Festa Nazionale dei Borghi Autentici. Si torna al Chiostro lunedì 15 con i giovani talenti. Ingresso libero dalle 20.30, inizio concerto alle 21.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento