Landella stringe la mano al prof. Umberto Berardi, il ricercatore foggiano tra i migliori al mondo

Ha ottenuto il premio che la Fondazione degli Scienziati e Studiosi Italiani in Nord America assegna annualmente ai ricercatori italiani che operano nell'America del Nord i quali hanno ideato i progetti più innovativi

Landella e Berardi

Ieri mattina il sindaco di Foggia, a nome della città e dei foggiani, ha consegnato una targa di ringraziamento al prof. Umberto Berardi, originario di Troia, “per aver onorato i nomi di Foggia e della Capitanata nel panorama scientifico internazionale e” – ha aggiunto il sindaco “per aver dato l'ennesima conferma che la nostra terra è capace di produrre eccellenze in ogni settore: donne e uomini che, magari, spesso riescono a trovare il giusto riconoscimento nella propria professione in altre regioni o nazioni, ma che restano sempre legati al territorio di origine”.

Berardi ha ottenuto quest'anno uno dei cinque prestigiosi ‘ISSNAF Awards’, premi che la Fondazione degli Scienziati e Studiosi Italiani in Nord America assegna annualmente ai ricercatori italiani che operano nell'America del Nord i quali hanno ideato i progetti più innovativi. “E’ stato un momento di orgoglio” ha detto il sindaco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Berardi, che insegna alla Facoltà di Scienze Ingegneristiche ed Architettoniche all'Università Ryerson di Toronto, oltre ad occuparsi direttamente di ricerca, è chiamato dal suo Ateneo a individuare e coordinare un team di giovani scienziati chiamati a realizzare materiali e tecnologie all'avanguardia nel settore dell'edilizia a basso impatto ambientale ed alta efficienza energetica. Il giovane docente (ha appena 32 anni) si è detto felice di tornare spesso nella propria terra dove ha ancora tutti i suoi affetti, pur avendo un incarico ormai a tempo indeterminato nell'Università canadese e la residenza stabile a Toronto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Foggia: trovato cadavere in un'auto

  • Coronavirus: le persone con il gruppo sanguigno A sviluppano sintomatologie più gravi, gruppo 0 è più protetto

  • Palpeggia, solleva e stringe a sè ragazza in via Sabotino. Interviene la polizia. Cittadino denuncia: "Siamo stanchi"

  • "Il botto è stato tremendo". Carabinieri evitano il linciaggio di due giovani, nel tamponamento ferito un bambino

  • Violenza sessuale su ragazza di 20 anni. Il racconto tra le lacrime: "Mi teneva così stretta che non riuscivo a liberarmi"

  • Uomo scomparso a Foggia, da 24 ore non si hanno più notizie. I familiari: "Aiutateci a ritrovarlo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento