Somministrati ase, Uil Vieste e Uil temp chiedono chiarezza

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

“Fare luce sulle dinamiche che hanno portato al licenziamento di alcuni lavoratori in somministrazione (agenzia per il lavoro: “Lavorint”; impresa utilizzatrice: “ASE”) addetti ai servizi di smaltimento rifiuti nel territorio di Vieste”. Ad avanzare la richiesta la Uil Vieste e la Uil Temp Foggia che chiedono un confronto con il Comune di Vieste, “Lavorint” e “ASE”. “Nell’ottica di tutelare al meglio e garantire il mantenimento dei livelli occupazionali, chiediamo chiarezza sui motivi che hanno determinato tali provvedimenti. Chiediamo, inoltre, al Comune di Vieste di esercitare un ruolo di controllo e garanzia, affinché siano rispettati il capitolato d’appalto e le professionalità di questi lavoratori che, da anni, svolgono un servizio di grande utilità per la nostra comunità”, concludono Uil Vieste e Uil Temp Foggia.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento