VIDEO | Coraggio e senso del dovere, a Foggia sfila l'orgoglio dell'Arma: ecco tutti i militari premiati

Nel corso della cerimonia per i 205 anni dalla Fondazione dell’Arma dei Carabinieri, non è mancata la premiazione dei militari di Capitanata che si sono distinti per coraggio e senso del dovere nell’espletamento del proprio lavoro. Numerosi gli encomi consegnati quest’oggi, dando tanti volti e tanti nomi all’azione meritoria che quotidianamente i carabinieri svolgono sul territorio

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Ecco l'elenco dei carabinieri premiati

Il discorso del comandante provinciale dell'Arma dei carabinieri

Operazione relativa ad un sequestro di persona a scopo estorsivo, riceve encomio semplice del Comandante Della Legione Carabinieri Puglia l’appuntato scelto Giuseppe Nuzzi, del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Foggia. La motivazione: “Addetto a Nucleo Investigativo di Gruppo operante in area ad elevato indice di criminalità, evidenziando spiccate qualità personali, non comune sagacia investigativa e altissimo senso del dovere, offriva determinante contributo a complessa e prolungata indagine finalizzata alla cattura dei componenti un gruppo criminale resosi responsabile del sequestro a scopo di estorsione di un imprenditore. L’indagine si concludeva con la liberazione della vittima e l’arresto di tutti i componenti la banda, condannati nel 2° grado di giudizio a pene esemplari”

Territorio nazionale, settembre 2010-aprile 2014

Operazione per tentato omicidio, ricevono encomio semplice del Comandante Della Legione Carabinieri Puglia il Cap. Gennaro De Gabriele, il Mar. Magg. Matteo Esposito, l’app. scelto Lorendo Colombi e l’app. scelto Paolo Gilberto, tutti della Compagnia di San Giovanni Rotondo.

La motivazione: “Comandante di Compagnia distaccata e addetti a Nucleo Operativo e Radiomobile di Compagnia distaccata operante in territorio ad alto indice di criminalità organizzata, evidenziando elevata professionalità, non comune senso del dovere e spiccato intuito investigativo, in occasione di un tentato omicidio riconducibile alla lotta tra consorterie mafiose per la supremazia sul territorio, partecipavano a complessa attività investigativa che consentiva di trarre in arresto l’autore del crimine e altri due pregiudicati, scongiurando l’insorgenza di nuove faide.

Cagnano Varano (FG), 11 febbraio -21 settembre 2017

Operazione per arresto appartenenti a sodalizio dedito a detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, riceve encomio semplice del Comandante Della Legione Carabinieri Puglia, il cap. Umberto D’Angelantonio, del Nucleo Investigativo.

La motivazione: “Comandante di Nucleo Operativo e Radiomobile di Compagnia distaccata operante in territorio ad elevato indice di criminalità organizzata, evidenziando spiccato intuito investigativo, alto senso del dovere e non comune senso di sacrificio, conduceva articolata e prolungata attività d’indagine nei confronti di un sodalizio criminale responsabile di detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti. L’operazione si concludeva con l’esecuzione di 11 provvedimenti restrittivi e permetteva di sottoporre altre 10 persone all’obbligo di dimora".

Province di Bari, Barletta-Andria-Trani, Brindisi, Potenza, Perugia, Bologna e Asti, febbraio 2016-3 maggio 2017

Operazione “Reckon” e “Green Economy”, ricevono encomio semplice il maggiore Fabio Rufino, lgt Michele Russo, il mar. magg. Federico D’Ambrosio, il mar. ord. Sara Perrone, il brig. Giuseppe Di Maggio, il brig Maurizio Fedele, il v. brig. Antonio Filannino, il v. brig. Sergio Laneve e il car. Sc. Domenica Vena del Nucleo Investigativo Foggia.

La motivazione: “Comandante e addetti a Nucleo Investigativo di Comando Provinciale operante in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità organizzata, evidenziando non comune intuito investigativo, altissimo senso del dovere e rara abnegazione, partecipavano a complessa e prolungata indagine che consentiva di disarticolare un’associazione di tipo mafioso dedita al commercio e alla produzione di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti e alle estorsioni. L’operazione si concludeva con l’esecuzione di misure cautelari personali a carico di 40 persone".

Province di Foggia e Verona, maggio 2013-aprile 2017

Operazione relativa ad omicidio, ricevono encomio semplice il cap. Genaro De Gabriele, il lgt c.s. Vincenzo Pugliese, il mar. magg. Matteo Esposito, il mar. magg. Marco Grifa, il mar. ca. Michele Trotta, il mar. ca. Matteo Belvito, il mar. ord. Savino Filannino, l’app. sc. Qs. Paolo Gilberto del reparto operativo della Compagnia di San Giovanni Rotondo.

La motivazione: “Comandante di Compagnia distaccata, Comandante di Stazione distaccata, addetti a Nucleo Investigativo di Comando Provinciale,  addetto a Sezione di Polizia Giudiziaria e addetti a Nucleo Operativo e Radiomobile di Compagnia distaccata operante in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità, evidenziando spiccato intuito investigativo, alto senso del dovere e non comune spirito di sacrificio, partecipavano a complessa ed articolata attività d’indagine scaturita a seguito di un efferato omicidio maturato nello sfruttamento del lavoro e della intermediazione illecita. L’operazione si concludeva con l’identificazione e l’arresto dei due autori".

San Giovanni Rotondo (FG) dal 7 al 16 marzo 2018

Operazione relativa a rapina a mano armata e tentato omicidio, ricevono encomio semplice Lgt Michele D'Anello, mar.ca. Dino Colella, mar.ord. Gabriele Marra, brig. Domenico Salvatore Andreotti, app. Nazario Solimando, car. Nicolas Corvino della Compagnia di San Severo.

La motivazione: “Addetti a Nucleo Operativo e Radiomobile di Compagnia distaccata, Comandante e addetti a Stazione distaccata operante in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità organizzata, dando prova di elevata professionalità e spiccato intuito investigativo, partecipavano a serrata e complessa attività investigativa che consentiva, in breve tempo, di identificare e sottoporre a fermo di indiziato di delitto l’autore di un efferato tentato omicidio a scopo di rapina in danno del titolare di una tabaccheria"

San Nicandro Garganico (FG), 4-11 gennaio 2018 

Per operazione “New generation”, ricevono encomio semplice Lgt Rocco Marsico, mar. ca Matteo Belvino, mar. Pasquale Scalzulli, mar.  Salvatore Scognamiglio.

La motivazione: “Addetti a Nucleo Operativo e Radiomobile di Compagnia Capoluogo, a Sezione di Polizia Giudiziaria e a Stazione distaccata operante in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità, dando prova di elevata professionalità e spiccato intuito investigativo, partecipavano a complessa attività investigativa che consentiva di disarticolare un sodalizio criminale dedito a furti e rapine. L’operazione si concludeva con l’esecuzione di 9 provvedimenti restrittivi".

Foggia, marzo 2016-23 luglio 2018

Operazione relativa ad arresti per possesso di Armi e Droga, riceve encomio semplice il mar. ca. Tommaso Vendola della Compagna di Cerignola.

La motivazione: “Addetto ad aliquota operativa di Nucleo Operativo e Radiomobile di Compagnia distaccata in territorio ad altissimo indice di criminalità, evidenziando elevata professionalità, non comune senso del dovere e spiccato acume investigativo, forniva determinante contributo ad articolata indagine che si concludeva con l’arresto di 9 persone ed il sequestro di 1,5 Kg. di sostanze stupefacenti, due fucili, una pistola, vario munizionamento, nonché 7 banconote contraffatte da 100 Euro".

Castrovillari, ottobre 2014-settembre 2015

Operazione per arresti in flagranza di reato, ricevono encomio semplice magg. Fabio Rufino, Lgt. Michele Russo, Mar.magg. Federico D’ambrosio, Mar.ca. Matteo Belvito, Mar. ord. Sara Perrone, Brig. Giuseppe Di maggio, Brig. Maurizio Fedele, V.brig. Antonio Filannino, V.brig. Sergio Lanave, Car.sc. Domenica Vena del nucleo investigativo di Foggia.

La motivazione: "Comandante e addetti a Nucleo Investigativo di Comando Provinciale e addetto a Sezione di Polizia Giudiziaria operante in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità organizzata, evidenziando elevata professionalità, spiccato intuito investigativo e  non comune senso del dovere, partecipavano a complessa e serrata attività investigativa nei confronti di un pericoloso gruppo criminale di tipo mafioso che consentiva di trarre in arresto, in flagranza di reato, a seguito di irruzione in un garage, 4 persone, che si apprestavano a consumare un omicidio, trovate in possesso di armi da fuoco e relativo munizionamento. L’operazione si concludeva con il contestuale arresto di un’altra persona, per detenzione e porto abusivo di armi e spaccio di sostanze stupefacenti, nonché con il sequestro di armi, due ordigni esplosivi e di un ingente quantitativo di droga".

Torremaggiore (FG) e Lesina (FG), febbraio 2017-novembre 2017

Operazione “Santa Muerte”, ricevono encomio semplice s. ten. Matteo Brucoli, Mar. magg. Rocco Romagnolo, Mar. magg. Claudio Abbondanza, App. sc. Luigi Gravina, App.sc. Michele Russo, Car.sc. Jacopo Pacini del Nor Compagnia di Vico del Gargano.

La motivazione: "Comandante e addetti di Nucleo Operativo e Radiomobile di Compagnia distaccata operante in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità organizzata, evidenziando alto senso del dovere, elevate capacità professionali e non comune intuito investigativo partecipavano a complesse e prolungate indagini nei confronti di un sodalizio criminale, responsabile di danneggiamento aggravato, estorsione, ricettazione, detenzione e porto abusivo di armi clandestine e da guerra, nonché spaccio di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti. L’operazione si concludeva con l’esecuzione di 17 provvedimenti cautelari".

Vico del Gargano (FG), Ischitella (FG), Rodi Garganico (FG), San Severo (FG) e Foggia – novembre 2016-maggio 2018

Operazione “Show Down”, ricevono encomio semplice brig.ca. Giovanni Tedone, v.brig. Aniello Nunziata e app.sc. Devis Corsi della Compagnia di Foggia. 

La motivazione: "Addetti a Nucleo Operativo e Radiomobile di Compagnia Capoluogo e a Stazione distaccata, operante in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità organizzata, evidenziando spiccato intuito investigativo, alto senso del dovere e non comune spirito di sacrificio, offrivano determinante contributo ad articolata e prolungata attività d’indagine nei confronti di un sodalizio criminale responsabile di associazione per delinquere, estorsione, furto, ricettazione, riciclaggio, contrabbando di T.L.E., porto abusivo di armi e spaccio di stupefacenti. L’operazione si concludeva con l’esecuzione di 10 provvedimenti restrittivi".

Provincia di Foggia, dicembre 2012-17 gennaio 2018

Operazione relativa ad arresto di Giuseppe Saracino, riceve encomio semplice il brg Amedeo Di Stasi della Compagnia di Cerignola.

La motivazione: "Addetto a Nucleo Operativo e Radiomobile di Compagnia distaccata operante in territorio ad elevato indice di criminalità, dando prova di altissimo senso del dovere, spiccata iniziativa e coraggiosa determinazione, avuta notizia che un pregiudicato, armato di pistola, si era recato presso l’abitazione di un familiare minacciandolo di morte, non esitava ad intervenire, unitamente ad altri militari, riuscendo a bloccarlo e a trarlo in arresto, scongiurando più gravi conseguenze".

Cerignola (FG), 9 marzo 2017

Operazione relativa ad un caso di tentato suicidio, ricevono encomio semplice il brg. Ca. Cosimo Pierri e l’app,. Alessandro Amato della Compagnia di Manfredonia.

La motivazione: "Addetti a Nucleo Operativo e Radiomobile di Compagnia distaccata, con ferma determinazione e spiccata professionalità non esitavano a impedire che una persona, in stato di alterazione psichica, attuasse un tentativo di suicidio mediante impiccamento riuscendo a bloccarlo nell’attimo in cui stava per lanciarsi nel vuoto e, poco dopo, mentre era affidato alle cure del personale medico, a disarmarlo di un grosso coltello con il quale cercava di recidersi le vene dei polsi, scongiurando così più gravi conseguenze".

Manfredonia (FG), 5 luglio 2018

Operazione relativa ad un caso di tentato suicidio, ricevono encomio semplice il brig. Nicola Tozzi e l’app. Salvatore Ranieri della Compagnia di Foggia.

La motivazione: "Addetti ad Aliquota Radiomobile di Compagnia Capoluogo, con elevato senso civico, spirito d’iniziativa e generoso altruismo, non esitavano ad afferrare e soccorrere un anziano che, con propositi suicidi, stava scavalcando la ringhiera di un balcone sito al 1° piano di uno stabile, a metri 7 da terra, proprio nel momento in cui stava per lanciarsi nel vuoto, salvandogli la vita".

Foggia, 3 febbraio 2018

Potrebbe Interessarti

  • VIDEO | Mortale alle porte di Manfredonia, perde la vita 30enne di Foggia: le immagini sul luogo dell'incidente

  • VIDEO | Il rombo delle moto all'uscita del feretro, colombe e palloncini in volo: così Foggia ha dato l'ultimo saluto a Simone

  • VIDEO | 50 arresti di mafia e clan al tappeto: le immagini del blitz 'Ares' a San Severo

  • VIDEO | Auto a fuoco vicino al 'Bivio della Lupara', dentro c'è un cadavere: le immagini sul luogo dell'accaduto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento