Situazione igienico-sanitaria a rischio: sequestrati indumenti e scarpe usate vendute al Quartiere Ferrovia

Gli agenti della polizia locale si sono trovati di fronte ad un vero e proprio mercatino abusivo ove era in atto la vendita di indumenti e scarpe usati in condizioni di precarietà estrema sotto il profilo igienico-sanitario

Foto da Facebook

Su segnalazione di un cittadino ieri pomeriggio la squadra SAD della Polizia Locale di Foggia è intervenuta nel Quartiere Ferrovia e, precisamente in via Podgora, per via di un bivacco molesto.

Gli agenti, giunti sul posto, si trovavano di fronte ad un vero e proprio mercatino abusivo ove era in atto la vendita di indumenti e scarpe usati in condizioni di precarietà estrema sotto il profilo igienico-sanitario, oltre che di assoluta illegittimità dal punto di vista dell’esercizio del commercio.

I venditori, numerosi cittadini di probabile nazionalità non comunitaria, alla vista degli operanti si davano alla precipitosa fuga disperdendosi nelle vie limitrofe.

La merce veniva sequestrata a carico di ignoti per essere successivamente distrutta in quanto inidonea all’utilizzo, anche dal punto di vista igienico-sanitario, per le pessime condizioni d’uso. L’attività proseguirà nei prossimi giorni al fine di garantire le condizioni di decoro e vivibilità della zona.

Polizia locale Quartiere ferrovia-4

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

Torna su
FoggiaToday è in caricamento