Mega furto di mezzi pesanti a San Paolo di Civitate: la polizia ne recupera uno abbandonato in una piazzola di sosta

Il mezzo recuperato dalle "Volanti" lungo la Statale 16, in agro di San Severo, fa parte dello stock asportato giorni fa in una ditta di San Paolo di Civitate

Il mezzo recuperato

Recuperato, abbandonato in una piazzola di sosta, uno dei mezzi rubati ai danni di una ditta di San Paolo di Civitate negli scorsi giorni. Il rinvenimento è avvenuto lo scorso 23 ottobre, da parte degli agenti del Reparto Volanti della questura di Foggia, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio dedicati alle aree rurali, per contrastare i fenomeni dei furti nelle campagne.

Nel dettaglio, è stato recuperato un autocarro con cassone e gru applicata dietro la cabina. Il rinvenimento è avvenuto dopo l’una di notte sulla Statale 16 direzione San Severo, in una piazzola di sosta. Il mezzo recuperato faceva parte di un mega furto avvenuto il giorno precedente in San Paolo Civitate ai danni di una ditta del posto. Nella circostanza erano stati asportati cinque automezzi pesanti, tra cui tre macchine operatrici semoventi e due autocarri tra cui quello rinvenuto a Foggia. Il mezzo è stato restituito al proprietario.

Potrebbe interessarti

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • Ultim'ora | Omicidio a San Severo, giallo in via Rodi: uccisa una donna

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento