Lavoratori a Palazzo di Città: vertice infuocato, ma chi raccoglierà i rifiuti?

Una delegazione dei 355 lavoratori licenziati sta partecipando a un incontro con il sindaco, la curatela fallimentare e le forze politiche

Rifiuti in strada

Anche questa mattina, dopo la protesta di domenica sera, i 355 lavoratori di Amica e Daunia Ambiente sono scesi in strada e stanno presidiando Palazzo di Città, dove in aula consiliare si sta svolgendo un incontro infuocato al quale partecipano una delegazione robusta di quei lavoratori che non accettano alcun compromesso, la curatela fallimentare di Amica, il sindaco e le forze politiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Qualcuno si è spinto addirittura oltre, chiedendo che l’amministrazione comunale paghi questi giorni di buco. Gli animi sono davvero accesi. I lavoratori chiedono di tornare immediatamente a lavorare a dispetto del licenziamento sopraggiunto. Tutto questo mentre non è ancora chiara una cosa: in questi giorni chi raccoglierà i rifiuti a Foggia?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Era bravissimo e un grande lavoratore". Amici e conoscenti in lacrime per Mattia. Pizzeria chiude per due giorni

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

  • Coronavirus, 8 casi in Puglia ma Capitanata senza vittime né contagi. I positivi scendono a 1222

  • Coronavirus, quattro casi e tre decessi in Puglia. I positivi scendono sotto quota mille. Zero contagi e nessuna vittima in Capitanata

  • Sangue in strada, omicidio a Trinitapoli: 43enne freddato con tre colpi di arma da fuoco

Torna su
FoggiaToday è in caricamento