Omicidio Russi, proseguono le indagini. Minniti torna a San Severo. Miglio: “Non siamo soli”

Si indaga sull’omicidio di Francesco Paolo Russi avvenuto in via Castelnuovo a San Severo la sera del 25 agosto scorso. Il 21 settembre Marco Minniti sarà a San Severo

Lo scooter di Russi

Mentre da parte dei carabinieri proseguono le indagini sull’omicidio di Francesco Paolo Russi, il 36enne ucciso la sera del 25 agosto in via Castelnuovo a San Severo, per cui sono stati eseguiti tre stub a carico di altrettanti pregiudicati, questa mattina il sindaco Francesco Miglio chiederà al Prefetto di Foggia la convocazione urgente del Comitato dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica “perché si prosegua nel lavoro fatto in quest'ultimo anno, che ha portato ad un notevole decremento del fenomeno criminoso”. Minniti tornerà nella città del Tavoliere, il 21 settembre, a quattro mesi dall’inaugurazione del Reparto Prevenzione Crimine.

La vittima è stata colpita da diversi colpi d’arma da fuoco sparati dai killer sopraggiunti a bordo di una moto; i proiettili lo hanno raggiunto al torace e all’addome. Russi è morto in ospedale a seguito delle gravissime ferite riportate. Oggi verrà conferito l'incarico per l'autopsia. Nell'ambito di una perquisizione effettuata dai carabinieri, è stato arrestato un 38enne, che nascondeva un'arma clandestina.

Il primo cittadino fa sapere del ritorno in città, il 21 settembre, dell’ex ministro degli Interni Marco Minniti, “per fare un bilancio dell'attività svolta a far data dal 10 agosto 2017 anche a significare che in questa battaglia non siamo soli”. “Da parte nostra, non ci tiriamo indietro, sentiamo di non aver paura di loro, di chi crede di incutere timore ad una comunità con la violenza e la illegalità. Non si molla anzi si va avanti più forte di prima” conclude il primo cittadino”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento