Occupano la casa di un turista e creano un allaccio abusivo della rete elettrica: arrestati

Maria Facalet Catalin-Marcel Sindila, entrambi cittadini rumeni, sono stati arrestati a Vieste, per furto aggravato e continuato di corrente elettrica occupando abusivamente l'abitazione estiva di un cittadino tedesco, dopo la segnalazione di quest'ultimo

Si chiamano Maria Facalet, di 37 anni, e Catalin-Marcel Sindila, di 32, entrambi cittadini rumeni, le due persone arrestate dai Carabinieri della Compagnia di Manfredonia, nello specifico quelli della Tenenza di Vieste. L’accusa è quella di furto aggravato e continuato in concorso, posto in essere, peraltro, occupando abusivamente l’abitazione estiva di Vieste di un cittadino tedesco.

Ed è proprio su esplicita richiesta di quest’ultimo, che si è reso necessario l’intervento dei militari dopo che l’uomo aveva riferito che l’abitazione fosse stata occupata abusivamente in sua assenza. Giunti sul posto, infatti, i militari si sono imbattuti nei due rumeni, i quali, alla richiesta di spiegazioni circa la loro presenza, hanno risposto di risiedere presso l’abitazione da circa un anno, e che l’avrebbero presto lasciata.

Durante il sopralluogo, però, i Carabinieri hanno notato l’assenza del contatore dell’energia elettrica, mentre tutti gli elettrodomestici, oltre all’illuminazione, erano accesi e in uso. A quel punto è stato richiesto subito l’intervento del personale dell’Enel il quale ha subito constatato la natura abusiva dell’allaccio che consentiva l’arrivo della corrente. Alla luce di quanto emerso, i due rumeni sono quindi stati dichiarati in arresto per furto continuato di energia elettrica in concorso e l’abitazione, finalmente, restituita al legittimo proprietario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso un connazionale in attesa di giudizio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla A14 nel Foggiano: morto intrappolato tra le fiamme il conducente di un camion

  • Tragedia alle porte di Foggia: violento schianto contro il muro di una villa, muore 50enne di Orsara

  • Tragedia sfiorata in mare: madre e figlio rischiano di annegare, militare si lancia in acqua e li salva

  • Il tuffo in mare, il malore e la morte: annega a Vieste Rossano Cochis, braccio destro di Vallanzasca detto 'Nanu'

  • Incidente sulla Statale 16, scontro frontale tra due auto: cinque feriti

  • Morsa da un rettile mentre è al lavoro nei campi. Corsa in ospedale per una giovane bracciante: "Era sopraffatta dal dolore"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento