La Capitanata in lutto: è morta la 'nonna d'Europa' Giuseppa Robucci, si è spenta a 116 anni (e 90 giorni)

E' stata una donna eccezionale nella sua semplicità. E' morta nella casa paterna di Poggio Imperiale, dove era nata il 20 marzo del 1903, nella fiorente età giolittiana, quando la lira faceva aggio sull’oro 

Nonna Peppa

"La nostra supernonna ci ha lasciato poco fa". Poche parole, cariche di dolore e già nostalgia, affidate ai social network per annunciare la morte di Maria Giuseppa Robucci - per tutti Nonna Peppa - la donna più anziana d'Europa (seconda al mondo).

116 anni e 90 giorni, Robucci è stata una donna eccezionale nella sua semplicità. E' morta nella casa paterna di Poggio Imperiale, dove era nata il 20 marzo del 1903, nella fiorente età giolittiana, quando la lira faceva aggio sull’oro. Nella sua vita, 40 anni di sindacato e il diritto di voto sempre esercitato, a partire dal Referendum Costituzionale del 1946.

La donna, vedova da molti anni, in passato si è occupata del bar del paese assieme al marito Nicola Nargiso, morto nel 1982. Ha avuto 5 figli, tre maschi e due femmine, tra cui suor Nicoletta delle Suore Sacramentine di Bergamo, che si è trasferita presso la casa di riposo di San Severo per accudire la madre, 9 nipoti e 16 pronipoti. Recentemente, aveva superato la frattura di un femore, a 111 anni, e un'operazione al seno due anni fa. Il segreto della sua longevità? Lo attribuiva ad uno stile di vita sano e pulito: "Mangiare poco e sano, mai un bicchiere di vino e mai una sigaretta in bocca".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

  • Grave attentato nel Foggiano: aperti bocchettoni dei silos di un'azienda, migliaia di litri di vino dispersi nelle campagne

Torna su
FoggiaToday è in caricamento