Colto da un malore mentre sta entrando in acqua: muore imprenditore foggiano

Antonio Libertini, 70enne nato in provincia di Foggia ma residente in Belgio, è morto dopo un malore a Mancaversa, nel Salento. Inutili i tentativi di rianimazione

Foto di repertorio

Una giornata di mare trasformatasi presto in tragedia. E' accaduto a Mancaversa, marina di Taviano, nel leccese dove un uomo di 70 anni, è morto questo pomeriggio. 

Antonio Libertini, imprenditore originario della provincia di Foggia, ma residente da anni in Belgio, è stato colto da un malore mentre stava per entrare in acqua, e si è subito accasciato a terra. Alcuni bagnanti presenti hanno allertato i soccorsi, ma ogni tentativo degli operatori del 118 si sono rivelati vani. 

Sul posto sono giunti anche i carabinieri di Taviano e del Nucleo operativo radiomobile di Casarano. 

I dettagli 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento