Tragedia in palestra: ingegnere foggiano stroncato da un arresto cardio-circolatorio

Antonio Folcando era originario di Foggia ma viveva a Triggiano. L’uomo si è improvvisamente accasciato al suolo mentre faceva spinning

Foto d'archivio

Aveva 46 anni, era un ingegnere originario di Foggia e viveva da anni a Triggiano. Sposato e con una bambina, come riporta BariToday, Antonio Folcando di 46 anni, è deceduto lunedì sera in una palestra per un arresto cardio-circolatorio. L’uomo si è improvvisamente accasciato al suolo mentre faceva spinning.

A nulla, purtroppo, sono valsi i soccorsi prestati dal personale della struttura prima con l’ausilio di un defibrillatore e dai sanitari del 118 giunti subito dopo a bordo di un’ambulanza. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri, l’uomo è deceduto per cause naturali

Potrebbe interessarti

  • Il fascino di Càlena, l'abbazia sul Gargano dove si narra vi sia custodito il tesoro di Barbarossa

  • La grotta di San Michele che si specchia sul lago di Varano, un luogo suggestivo che trasmette una sensazione di pace

  • Colon irritabile: cos'è, sintomi e possibili cause

  • Arredare casa: le 5 piante da interno che non hanno bisogno di luce

I più letti della settimana

  • Francesco Ginese non ce l'ha fatta: è morto a Roma

  • Tragedia nelle acque del Gargano: bagnante muore annegato

  • Tragedia alle porte di Foggia, violento impatto tra un furgone e una moto: c'è una vittima

  • Tutta Foggia è con Francesco, che lotta tra la vita e la morte: si è reciso l'arteria femorale mentre scavalcava un cancello

  • Foggia in lacrime per la tragica morte di Francesco: "Addio amico mio, non doveva finire così!"

  • Terribile incidente in moto, muore 38enne foggiano. "Ciao bomber, ora fai gol anche in Paradiso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento