Tragedia in palestra: ingegnere foggiano stroncato da un arresto cardio-circolatorio

Antonio Folcando era originario di Foggia ma viveva a Triggiano. L’uomo si è improvvisamente accasciato al suolo mentre faceva spinning

Foto d'archivio

Aveva 46 anni, era un ingegnere originario di Foggia e viveva da anni a Triggiano. Sposato e con una bambina, come riporta BariToday, Antonio Folcando di 46 anni, è deceduto lunedì sera in una palestra per un arresto cardio-circolatorio. L’uomo si è improvvisamente accasciato al suolo mentre faceva spinning.

A nulla, purtroppo, sono valsi i soccorsi prestati dal personale della struttura prima con l’ausilio di un defibrillatore e dai sanitari del 118 giunti subito dopo a bordo di un’ambulanza. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri, l’uomo è deceduto per cause naturali

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Tragedia in strada: mezzo compattatore in retromarcia investe e uccide un passante

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

  • Incidente stradale a Foggia: violento scontro tra auto e trattore nei pressi della Statale 16

Torna su
FoggiaToday è in caricamento