Tutta Foggia è con Francesco, che lotta tra la vita e la morte: si è reciso l'arteria femorale mentre scavalcava un cancello

Francesco Ginese, il ragazzo di Foggia vittima di un brutto incidente durante la 'Notte Bianca' universitaria della Sapienza di Roma. Prosegue la raccolta sangue

Foto da RomaToday

Ore 14.20 - Francesco Ginese non ce l'ha fatta

Prosegue la gara di vicinanza e solidarietà per Francesco Ginese, il 26enne di Foggia rimasto gravemente ferito la notte tra venerdì 21 e sabato 22 giugno in viale dell'Università, quando - come riporta RomaToday - il giovane stava provando ad entrare all'interno dell'ateneo La Sapienza di Roma dove era in corso la 'Notte Bianca' e 'Sapienza Porto Aperto'.

Francesco si sarebbe reciso l'arteria femorale mentre stava tentando di scavalcare uno dei cancelli d'accesso alla città universitaria. Sarebbe rimasto infilzato e ora lotta tra la vita e la morte in una stanza da letto del Policlinico Umberto I. 

Il ragazzo, che si trovava in compagnia di alcuni amici, è stato trasportato d'urgenza al vicino ospedale di viale Regina Elena dove ora si trova in prognosi riservata. Sul caso indaga la polizia, che sta cercando con esattezza di ricostruire l'accaduto. Copiosa la perdita di sangue.

In tanti, soprattutto foggiani, già dalle prime ore del mattino si sono recati al centro trasfusionale per una donazione. Fra i richiedenti, oltre all'associazione Ad Spem (Associazione Donatori Sangue Problemi Ematologici), realtà presente all’interno del Policlinico Umberto I° dal 1978, anche gli organizzatori della 'Notte Bianca' alla Sapienza, che sulla pagina Facebook hanno rilanciato l'appello di amici e conoscenti di Francesco con l'hastag #forzaginese.

"Un ragazzo ha avuto un incidente e c'è bisogno urgente di sangue. Luogo: ospedale Umberto I, viale del Policlinico 155 (centro trasfusioni). Quando: domenica ore 7. Chi: gruppi sanguigni 0 positivo e 0 negativo. Gli uomini non devono aver donato negli ultimi tre mesi, le donne non devono aver donato negli ultimi sei mesi. Occorre tessera sanitario e documento d'identità. Non bere latte o derivati. Al momento della donazione è da comunicare "Per Francesco, anno di nascita 1993".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per Francesco, questa mattina, nella piazza principale di Deliceto, è stata organizzata una autoemoteca. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Taglio e piega a domicilio, nonostante il Coronavirus: sorpresa e denunciata parrucchiera abusiva

  • Feltri terrorizzato da Foggia: non lo ferma nemmeno il dramma del Coronavirus, è odio nei confronti del capoluogo

  • "Venite c'è un'autovettura rubata". Polizia si precipita in via Lucera: non era rubata ma dentro c'era della cocaina

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • Coronavirus: se un defunto muore in casa nessuna vestizione (indipendentemente dalla causa del decesso)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento