Blitz in via Lucera: sorpresi a ribattere numeri di telaio su mezzi rubati, due arresti

E' accaduto ieri sera, a Foggia, dove gli agenti della Squadra Volanti hanno arrestato Alessio Verderosa, di 31 anni e  Ambrogio Granatiero, di 28, entrambi pregiudicati del posto. Risponderanno di riciclaggio e ricettazione 

Gli arnesi sequestrati

La polizia fa irruzione in un box e arresta due persone in flagranza di reato per ricettazione e riciclaggio. E' accaduto ieri sera, a Foggia, dove gli agenti della Squadra Volanti hanno arrestato Alessio Verderosa,  pregiudicato foggiano di 31 anni e  Ambrogio Granatiero, pregiudicato foggiano di 28. Alle 21.25, gli agenti si sono addentrati all’interno di un autoparcheggio in via Lucera, dove hanno notato una Fiat Panda 4x4 con targa già segnalata come autovettura che non si era fermata all’Alt.

Quest’ultima si trovava innanzi ad un box chiuso ma con luce accesa all'interno; dal locale provenivano una serie di rumori metallici. Con l’ausilio di una seconda volante giunta sul posto, gli agenti hanno fatto irruzione, sorprendendo all'interno i due mentre armeggiavano su un motociclo con martello e punzonatori alfanumerici utilizzati per la ribattitura del telaio. Da immediati accertamenti si è acclarata la provenienza furtiva del mezzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'intuito degli operatori ha permesso di accertare la provenienza illecita della Panda e di un ulteriore motociclo posto all’interno. Attraverso una meticolosa perquisizione sono stati rivenuti una serie di strumenti utilizzati dai due malviventi per modificare i numeri seriali dei telai, al fine di camuffare la provenienza illecita dei motocicli e dell’autovettura. Arrestati quindi i due, al termine della formalità di rito sono stati entrambi condotti presso la Casa Circondariale di Foggia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Foggia: trovato cadavere in un'auto

  • Coronavirus: le persone con il gruppo sanguigno A sviluppano sintomatologie più gravi, gruppo 0 è più protetto

  • Omicidio a Cerignola: uccisa donna di 41 anni in via Fabriano, il marito il principale indiziato del delitto

  • "Il botto è stato tremendo". Carabinieri evitano il linciaggio di due giovani, nel tamponamento ferito un bambino

  • Violenza sessuale su ragazza di 20 anni. Il racconto tra le lacrime: "Mi teneva così stretta che non riuscivo a liberarmi"

  • A Vieste l'alloggio è gratis: appartamento fronte mare in cambio di 5 ore al giorno con i cani dell'oasi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento