Foggia premia i suoi poliziotti: medaglie, encomi e lodi agli agenti che si sono distinti in importanti operazioni

La 167^ Festa della Polizia è stata l'occasione per premiare gli uomini e le donne che si sono distinti per merito in importanti operazioni di polizia 

Un momento della premiazione

Le celebrazioni per la 167^ Festa della Polizia sono state, a Foggia, non solo l'occasione per tirare le somme del lavoro svolto nel corso dell'ultimo anno, ma anche per premiare gli uomini e le donne che si sono distinti per merito in importanti operazioni di polizia. Medaglie, encomi e lodi, quindi, per numerosi poliziotti della questura e dei commissariati della provincia di Foggia. 

Medaglia di bronzo al merito civile

Sov.te Capo Vito Frappampina e Sov.te Benito Tupputi, in servizio presso il Comm.to di P.S. di Cerignola e il Comm.to di P.S. di Manfredonia perché "a seguito di una segnalazione effettuata alla Sala Operativa da un collega libero dal servizio, giungevano, a bordo di una Volante, unitamente a un altro operatore, nei pressi di uno stabile nel cui garage stava divampando un incendio di vaste proporzioni.  Con pronta determinazione, si introducevano nello stabile, nonostante il pericolo rappresentato dalle ripetute deflagrazioni dei pneumatici delle autovetture, e riuscivano a trarre in salvo una persona che, nel tentativo di domare l’incendio, era stata colta da malore, provvedendo successivamente a evacuare l’intero condominio. Chiaro esempio di non comune senso del dovere e di elette virtù civiche" (Cerignola 12 aprile 2010)

Encomio solenne

Isp.Sup. Sups Antonio Lionetti, Sov.te C. Giovanni Ventriglia,  Ass.te C.C.Michele Fuggetta, Ass.te C.C. Giuseppe Tiso,  Ass.te Capo Fabio Russi, Ass.te Capo Francesco Rega, in servizio presso la SQ. Mobile di Foggia e il Comm.to di P.S. di Cerignola perché "evidenziando eccezionali capacità professionali, acume investigativo e non comune determinazione operativa, espletavano una complessa operazione di polizia giudiziaria che si concludeva con l’arresto di 12 soggetti ed il deferimento alla A.G. di altri 3 complici ritenuti responsabili di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti in danno di banche, istituti di vigilanza, caveau, assalti a furgoni portavalori, riciclaggio, detenzione e porto abusivo di armi da guerra complete di munizionamento. Chiaro esempio di abnegazione e senso del dovere". (Foggia, 29 gennaio 2016)

Per la stessa operazione hanno ricevuto una parola di lode il Comm.Capo Fabio Zicchino e il. V.Isp.re Antonio Fortunato.

Encomio Solenne

Isp.re Sup. Sups. Angelo Sanna, V.Isp. Giovanni Cerri, Sov.te Francesco Paolo Tanzi, Ass. te C.C. Michele Camerino, in servizio presso la SQ. Mobile di Foggia, con la seguente motivazione: "Evidenziando elevate capacità professionali, notevole intuito investigativo e non comune determinazione operativa espletavano una operazione di polizia giudiziaria che si concludeva con l’esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di sei individui, ritenuti responsabili di estorsione aggravata dal metodo mafioso, ai danni di imprenditori e commercianti operanti nel territorio locale". (Foggia, 9 settembre 2016)

Per la stessa operazione hanno ricevuto una parola di lode il V.Q.A. Roberto Giuseppe Pititto, il Comm. Capo Silvano Ammirati, il Sov.te Capo Paolo Scopece e l'Ass.te C.C. Nikita Coppola.

Encomio solenne

Ass.te C.C. Antonio Livini, Ass.te C.C. Giovanni Santamaria, in servizio presso l’U.P.G.S.P. e la Squadra mobile della Questura di Foggia, con la seguente motivazione: "Evidenziando elevate capacità professionali e non comune determinazione operativa espletavano una complessa operazione di soccorso traendo in salvo un uomo che, dal cornicione di un edificio, manifestava la volontà di lanciarsi nel vuoto dopo aver appiccato il fuoco alla propria maglietta". (Foggia, 15 settembre 2015)

Encomio solenne

Ass.te C.C. Francesco Pasqua, Ass.te C.C. Giovanni Perrone, in servizio presso il Comm.to di P.S. di San Severo, perché "evidenziando spiccate capacità professionali e notevole determinazione operativa, liberi dal servizio, espletavano un’operazione di polizia giudiziaria che consentiva l’arresto, in flagranza di reato, di un soggetto responsabile di rapina a mano armata, ai danni di un supermercato". (San Severo, 11 aprile 2015)

Encomio solenne

Isp. Sup. SUPS Angelo Sanna, Isp.re C. Giovanni Cerri, Ass.te C. Marco Mandolfo in servizio presso la SQ. Mobile di Foggia con la seguente motivazione: "Evidenziando elevate capacità professionali, acume investigativo e non comune determinazione operativa, espletavano una complessa e laboriosa indagine di polizia giudiziaria che consentiva di sgominare un pericoloso sodalizio criminale dedito all’estorsione aggravata del metodo mafioso. Al termine dell’operazione venivano tratti in arresto 11 esponenti di spicco dell’organizzazione criminale e sottoposti a sequestro beni ammobili per un valore commerciale di circa 750.000 euro" (Foggia, 4 aprile  2016)

Per la stessa operazione hanno ricevuto una parola di lode all'Ass.te C. Francesco Gerardo Lopriore, Ass.te C. Michele Camerino, Ass.te C. Nikita Coppola, Ass.te C. Francesco Paolo Tanzi.

Encomio solenne

Ass.te C. MEGLIOLA Leonardo, Ass.te C. SANSANO Angelo  in servizio presso il Comm.to di P.S. di Cerignola, con la seguente motivazione:    

"Evidenziando spiccate capacità professionali e notevole coraggio, espletavano  un intervento di soccorso pubblico che permetteva il salvataggio di un’anziana donna bloccata all’interno della sua abitazione satura di gas".

Cerignola, 2 agosto 2015

ENCOMIO

V.Q.A. PITITTO Roberto Giuseppe, Isp. Sup. SUPS. LIONETTI Antonio, Sov.te GATTOLA Giuseppe Antonio in servizio presso  la SQ. Mobile di Foggia con la seguente motivazione:    

"Evidenziando elevate capacità professionali e notevole intuito investigativo, espletavano una brillante indagine di polizia giudiziaria che consentiva di assicurare alla giustizia un pericolosissimo latitante, resosi responsabile di efferate rapine a mezzi portavalori avvenuti in parti del nord Italia". 

Foggia, 7 giugno  2016

ENCOMIO

V.Isp. FRAPPAMPINA Giuseppe, Sov.te FRAPPAMPINA Vito in servizio presso il Comm.to di P.S. di Manfredonia e la Sezione Polfer di Foggia con la seguente motivazione:    

"Evidenziando spiccate capacità professionali e notevole coraggio, libero dal servizio, al termine di una violenta colluttazione, traeva in arresto in flagranza di reato unitamente ad un altro dipendente, anch’ egli libero dal servizio, un individuo che aveva consumato una rapina all’interno di un esercizio commerciale".

Zapponeta, 29 dicembre 2015

ENCOMIO

Ass.te C. PERROTTA Michele, Ass.te C. BRUNO Attilio, in servizio presso il Comm.to di P.S. di Cerignola, con la seguente motivazione:    

"Evidenziando spiccate capacità professionali e coraggio, espletavano un intervento di soccorso pubblico a seguito di un incendio in abitazione, che consentiva di trarre in salvo un’anziana donna rimasta intrappolata dalle fiamme".

Cerignola, 10 novembre 2014

ENCOMIO

Ass.te CONTE Raffaele, in servizio presso il Comm.to di P.S. di San Severo con la seguente motivazione:    

"Evidenziando capacità professionale e conoscenza delle tecniche operative, espletava una complessa operazione di polizia giudiziaria che si concludeva con l’arresto di un pericoloso cittadino nigeriano resosi responsabile dei reati di duplice tentato omicidio, resistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale, sequestro di persona ed altri gravi reati".

Firenze, 25 marzo 2019

ENCOMIO

Ass.te DI MICHELE Stefano, Ag.te Sc.to BOTTALICO Pio Carmine in servizio presso il Reparto Prevenzione Crimine “Puglia Sett.le” di San Severo con la seguente motivazione:    

"Evidenziando capacità professionali ed altruismo espletavano una attività di soccorso pubblico a tutela della popolazione a seguito degli eventi sismici registrati il 24 agosto, il 26 e 30 ottobre 2016"

Camerino  (MC), 24 agosto - 26 e 30 ottobre 2016

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • ULTIMA ORA | Torna a casa Francesco Pio Virgilio, il 15enne era scomparso da quasi 48 ore

Torna su
FoggiaToday è in caricamento