Sconta 11 anni per sequestro di persona, esce dal carcere e trova di nuovo la polizia: espulso

L'uommo, 45enne albanese, era stato arrestato la prima volta nel 2002, poi dopo 11 anni dalla Polizia di Frontiera di Bari, su ordine della Procuradi Pavia. Questa mattina è stato consegnato alle autorità di Durazzo

Il carcere di San Severo

E' stato accompagnato alla frontiera il cittadino albanese di 45 anni, nei cui confronti è stato eseguito un rimpatrio immediato da parte degli agenti della polizia dell'ufficio immigrazione abilitato alle scorte internazionali. L'uomo, Sokol Copa, è stato consegnato questa mattina, a Durazzo, alle Autorità albanesi.

Il 45enne era stato arrestato il 4 gennaio del 2002 dagli agenti della squadra mobile di Milano, per il reato di concorso in sequestro di persona a scopo di estorsione, rapina e lesioni personali in danno di cittadine albanesi ed associato presso la Casa Circondariale di Torino. Il Tribunale di Milano lo condannò alla pena di 14 anni di reclusione, successivamente confermata dalla Corte d’Appello di Milano che, tenuto conto della sentenza precedente e dei provvedimenti successivi, ha inflitto altri 8 mesi di reclusione.

Dopo aver scontato in carcere oltre 11 anni, Copa è stato arrestato nell’ottobre scorso dalla Polizia di Frontiera di Bari, in esecuzione ad ordine di Carcerazione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pavia. Scarcerato nella serata di ieri dalla Casa Circondariale di San Severo, allo stesso è stato notificato il decreto di espulsione con accompagnamento immediato alla frontiera. 

L’attività di monitoraggio svolta dal personale dell’Ufficio Immigrazione sui detenuti stranieri in fase di scarcerazione, consente di eseguire i provvedimenti amministrativi di espulsione in concomitanza della scarcerazione dei medesimi, evitando che gli stessi possano sottrarsi all’esecuzione dei provvedimenti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    [ VIDEO ] C'è speranza per Foggia, il grande gesto di Samuele e Francesco: "Abbiamo fatto bene"

  • Politica

    In tre per la leadership del centrodestra di Foggia: intervista tripla ai candidati sindaco Iaccarino-Landella-Miranda

  • Cronaca

    Paura sulla strada per San Giovanni Rotondo: commando armato assalta e rapina furgone carico di sigarette

  • Cronaca

    Blitz nelle aziende agricole foggiane: una su due è irregolare, multe per 123mila euro

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Foggia: esce fuori strada e si schianta contro il pilone del ponte di via Manfredonia

  • Angelica, la studentessa bullizzata "perché femminista e di sinistra". Odio, "puttana" e svastiche. In 52 dicono "Basta!"

  • 'Garganoland', oltre 1500 posti di lavoro e 115 milioni di euro: fermo il mega parco che fa sognare la Capitanata

  • Tifosi foggiani aggrediti a Padova: ferito 22enne, ultrà gli rubano anche la sciarpa e allo stadio parte il coro: "Teron Teron"

  • Scazzottata tra leghisti sul candidato sindaco: a San Severo finisce in rissa, ad avere la peggio Calvo

  • Paura sulla strada per San Giovanni Rotondo: commando armato assalta e rapina furgone carico di sigarette

Torna su
FoggiaToday è in caricamento