Sconta 11 anni per sequestro di persona, esce dal carcere e trova di nuovo la polizia: espulso

L'uommo, 45enne albanese, era stato arrestato la prima volta nel 2002, poi dopo 11 anni dalla Polizia di Frontiera di Bari, su ordine della Procuradi Pavia. Questa mattina è stato consegnato alle autorità di Durazzo

Il carcere di San Severo

E' stato accompagnato alla frontiera il cittadino albanese di 45 anni, nei cui confronti è stato eseguito un rimpatrio immediato da parte degli agenti della polizia dell'ufficio immigrazione abilitato alle scorte internazionali. L'uomo, Sokol Copa, è stato consegnato questa mattina, a Durazzo, alle Autorità albanesi.

Il 45enne era stato arrestato il 4 gennaio del 2002 dagli agenti della squadra mobile di Milano, per il reato di concorso in sequestro di persona a scopo di estorsione, rapina e lesioni personali in danno di cittadine albanesi ed associato presso la Casa Circondariale di Torino. Il Tribunale di Milano lo condannò alla pena di 14 anni di reclusione, successivamente confermata dalla Corte d’Appello di Milano che, tenuto conto della sentenza precedente e dei provvedimenti successivi, ha inflitto altri 8 mesi di reclusione.

Dopo aver scontato in carcere oltre 11 anni, Copa è stato arrestato nell’ottobre scorso dalla Polizia di Frontiera di Bari, in esecuzione ad ordine di Carcerazione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pavia. Scarcerato nella serata di ieri dalla Casa Circondariale di San Severo, allo stesso è stato notificato il decreto di espulsione con accompagnamento immediato alla frontiera. 

L’attività di monitoraggio svolta dal personale dell’Ufficio Immigrazione sui detenuti stranieri in fase di scarcerazione, consente di eseguire i provvedimenti amministrativi di espulsione in concomitanza della scarcerazione dei medesimi, evitando che gli stessi possano sottrarsi all’esecuzione dei provvedimenti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Fiamme e morte sulla 'pista': corpo carbonizzato è di un gambiano, indagini in corso sulle cause del rogo

  • Comunali Foggia 2019

    Battaglia a cinque per la leadership di Foggia: in 544 sono pronti a tirare la volata ai candidati sindaco

  • Cronaca

    Attimi di paura in via Petrarca: albero cade nel cortile di un condominio

  • Cronaca

    VIDEO | Incendio prima dell'alba in via Gorizia: auto di un medico distrutta dalle fiamme

I più letti della settimana

  • Incidente stradale sulla Foggia-Lucera: auto e Apecar si scontrano sulla Statale 17 in direzione del capoluogo

  • Minaccia di morte una donna, lei chiama il 112: carabiniere aggredito in strada e "nessuno è intervenuto"

  • Altra aggressione ad un carabiniere: accade agli Ospedali Riuniti, arrestato

  • Blitz antidroga, dieci arresti sul Gargano: cadono boss ed esponenti di primo piano

  • Migranti sbarcano alle Isole Tremiti: ci sono bambini, donne e anche due neonati

  • In tre rapinano benzinaio sulla Statale 16, poi sparano al cane intervenuto per difendere il suo padrone

Torna su
FoggiaToday è in caricamento