Operato il carabiniere ferito a Cagnano Varano: estratto il proiettile, le condizioni sono stazionarie

Le condizioni di Pasquale Casertano sono stazionarie e tra qualche giorno sarà possibile sciogliere la prognosi. Casertano è stato trasferito nel Reparto di terapia intensiva, dove resterà in osservazione per le prossime 48 ore

La visita del premier al carabiniere ferito

Estratto il proiettile che, ieri mattina, ha ferito il carabinierei Pasquale Casertano, durante l'agguato messo a segno nella piazza principale di Cagnano Varano, nel quale ha perso la vita il maresciallo Vincenzo Di Gennaro.

L'intervento, eseguito dalla dott.ssa Francesca Bazzocchi, primario del reparto di Chirurgia Addominale dell’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza, è terminato alle 18:25, e ha consentito l’estrazione del proiettile. Le motivazioni che hanno portato all’intervento immediato sono riconducibili ad un peggioramento del quadro radiologico. Le condizioni del militare sono stazionarie e tra qualche giorno sarà possibile sciogliere la prognosi. Casertano è stato trasferito nel Reparto di terapia intensiva, dove resterà in osservazione per le prossime 48 ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scacco al clan: maxi operazione antimafia di Carabinieri e Cacciatori, 50 arresti (anche a Foggia e Cerignola)

  • Duro colpo alla mafia dei clan Li bergolis e Papa, in affari con 'Ndrangheta e Camorra: 24 arresti per armi e droga, sequestri per 2 milioni

  • Mamma 'scatenata', in auto con i figli minori forza posto di blocco e avvia pericoloso inseguimento

  • Mafia garganica: catturato alle Canarie 'U meticcio', è rientrato in Italia dopo l'arresto del blitz 'Neve di Marzo'

  • Traffico di droga, colpito il 'Clan dei Montanari': blitz di polizia e finanza, 24 arresti

  • Aggredito il consigliere comunale Massimiliano Di Fonso: picchiato da 5 uomini, finisce in ospedale

Torna su
FoggiaToday è in caricamento