Ai domiciliari un’assistente sociale dell’Asl di Foggia assenteista

La donna 45enne impiegata presso l'ufficio formazione Affari Generali di Piazza della Libertà, timbrava il cartellino, usciva per dei servizi e rientrava nuovamente dopo un'ora. Sottoposta agli arresti domiciliari

Gli agenti della Digos guidati dal Antonio Caricato, hanno scoperto un’assistente sociale della Asl di Foggia, assenteista dal luogo di lavoro.

Ogni mattina si recava presso l’ufficio formazione Affari Generali nella sede di Piazza della Libertà, timbrava il cartellino e puntualmente si allontanava per qualche ora per fare alcuni servizi, per poi farvi ritorno alle 9.30.

Nell’ambito di una serie di controlli predisposti contro il fenomeno dell’assenteismo negli enti pubblici, gli agenti Digos hanno monitorato gli spostamenti dell’impiegata 45enne nei mesi di maggio e giugno e scoperto la truffa aggravata.

Contro di lei è stata eseguita un’ordinanza di custodia cautelare richiesta dal sostituto procuratore Antonio Laronga ed emessa dal Gip Antonio Diella. L’assistente sociale dell’Asl di Foggia si trova agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere carbonizzato con un buco in testa: è dell'uomo scomparso a San Severo, non si esclude l'ipotesi omicidio

  • Scossa di terremoto in provincia di Foggia: l'epicentro a Carpino sul Gargano, il sisma di magnitudo 3.6

  • Cacciatori tendono la trappola ai ladri di moto: in quattro tornano per recuperarle, ma vengono beccati e arrestati

  • Grave incidente stradale a Lucera, Lancia Musa si schianta contro un muretto: 22enne perde la vita

  • Bombe ed estorsioni, quattro arresti a Foggia. Sequestrati 11 ordigni e 'l'agenda' con nomi e cifre

  • Incredibile al porto di Manfredonia: dimentica di azionare il freno a mano e finisce in mare, sono salvi i due ragazzi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento