Ritrovati i resti di Andrea Giardino, il napoletano scomparso ad Aosta nel 2002

Lo scheletro del ragazzo era rivolto a pancia in giù nei pressi di una mangiatoia a Pont-Saint-Martin. Probabilmente il ragazzo morì perchè colto da malore

Sono di Andrea Giardino, il ragazzo napoletano scomparso ad Aosta nel febbraio del 2002, i resti del corpo rinvenuti nel pomeriggio di ieri a Pont-Saint-Martin vicino Aosta durante le pulizie di un rudere in frazione Ivery. Giardino era scomparso all’età di 27 anni. Probabilmente si teme che all’epoca dei fatti l’uomo sia stato colpito da un malore.

La denuncia partì da Lucera, città in cui viveva la sorella di Andrea.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accanto allo scheletro rivolto a pancia in giù vicino una mangiatoia, è stato ritrovato uno zaino e all’interno un diario autobiografico. Si attende l’esito degli esami clinici per accertare le cause della morte. Anche la trasmissione di Raitre “Chi l’ha visto” si era occupata più volte della triste vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Era bravissimo e un grande lavoratore". Amici e conoscenti in lacrime per Mattia. Pizzeria chiude per due giorni

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

  • Coronavirus, 8 casi in Puglia ma Capitanata senza vittime né contagi. I positivi scendono a 1222

  • Sangue in strada, omicidio a Trinitapoli: 43enne freddato con tre colpi di arma da fuoco

  • Coronavirus: due casi in provincia di Foggia, solo quattro in tutta la Puglia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento