Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Tra i banchi senza zaini: il modello americano sbarca alla Foscolo-Gabelli con il primo corso della 'Scuola Dada'

È partita con entusiasmo l'iniziativa che vede l’istituto Foscolo-Gabelli pioniere a Foggia di un progetto che potrebbe rappresentare una svolta per il futuro della scuola italiana | IL VIDEO

 

'A scuola senza zaino', strizza l’occhio al metodo di studio americano: non sono più gli insegnanti ad avvicendarsi al cambio dell’ora, ma gli studenti che si sposteranno nelle varie aule secondo l’ora di insegnamento.

Diversi gli spazi tematici allestiti di tutto punto per accogliere gli alunni, ai quali vengono forniti tutti i materiali necessari, dagli strumenti ai libri. I ragazzi potranno così lasciare i propri libri a casa ed utilizzare i testi messi a disposizione dalla scuola. “Siamo tutti emozionati per questo esordio - spiega la dirigente dell’istituto, Fulvia Ruggiero - la preparazione è stata lunga, la passione che ci abbiamo messo e l'impegno tantissimi ma adesso si comincia perché abbiamo la responsabilità di rendere operativi gli obiettivi che fino ad ora sono risultanti importanti sulla carta”.

“Si tratta di un percorso da affrontare coraggiosamente", prosegue la dirigente Ruggiero. "Il nostro obiettivo è di non risultare ripetitivi e, guardando tra le proposte delle scuole italiane che sono molto ricche e variegate da questo punto di vista, ci siamo imbattuti in questo progetto Dada che potrebbe rappresentare parte della soluzione alla domanda che ci poniamo sempre più spesso e cioè come possiamo venire incontro ai ragazzi, che oggi sono tanto cambiati. La scuola, infatti, cambia strutturalmente perché l'aula scompare e diventa ambiente di apprendimento, cioè laboratorio del fare, che risponde alle esigenze dei docenti e delle attività che hanno deciso di realizzare” | IL VIDEO

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento