A foggia in scena "Barbie time": uno spettacolo sull’identità di genere e il rapporto tra figli e genitori

Dopo un acclamato debutto nello storico Teatro Tordinona di Roma, Barbie Time arriva in scena anche a Foggia, proprio alla vigilia della giornata mondiale contro l’omofobia, prima di approdare a Matera e Torino. Si tratta di uno spettacolo, di Guido Del Vento e Alessandro Di Marco, che riflette sui temi dell’identità di genere e del rapporto tra figli e genitori: la protagonista è Stella, nata Gerardo, insieme ai personaggi che costellano la sua vita presente e passata. “Lo spettacolo è molto forte: ha note divertenti e anche molto profonde. – spiega il regista Guido Del Vento – Proprio in virtù delle tematiche trattate, è stato notato e candidato al Premio "La Karl Du Pigné", dedicato a una delle prime travestite cabarettiste, attivista impegnata per il movimento gay”. In scena alcuni attori di talento del panorama italiano da tenere d’occhio, con diverse esperienze alle spalle: Antonio De Stefano, Giorgia Berti, Barbara Bricca, Martina Montini, Sarah Nicolucci e Armando Quaranta. Nel camerino di uno strip bar, una sera come le altre, Stella e Gloria si preparano per il loro solito show, incalzate da Tantarobba. Azioni consuete, di sempre. Uno strato di cipria, glitter come se non ci fosse un domani, un rossetto spavaldo e aggressivo. Ballano ridono e litigano, Gloria e Stella, amiche di una vita, amiche da sempre. Amiche da quando Stella si chiamava ancora Gerardo e combatteva con i suoi genitori affinché la riconoscessero per quella che era. Una lettera inaspettata da parte della famiglia porta Stella a ripercorrere con la memoria i momenti salienti della sua vita passata e i disperati tentativi di farsi accettare, che prendono corpo sulla scena dietro un velo di ricordo e di rabbia, di commozione, nostalgia e ferocia. A supportare l’evento, che si svolge in collaborazione con Giuseppe Maffia, referente Associazione Famiglie Arcobaleno Puglia, alcune associazioni per i diritti LGBT. Uno spettacolo ironico e toccante per riflettere sulla diversità, l’accettazione dell’altro, gli affetti familiari. Le scene e i costumi sono di Nicola Civinini, l’aiuto regia di Gabriele Planamente, a curare il light design Sirio Lupaioli. Info e prenotazioni online sul sito www.barbietime.online

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Toti e Tata a San Giovanni Rotondo: sorrisi e solidarietà per i piccoli pazienti della Pediatria dell’Ospedale Casa Sollievo

    • 24 maggio 2019
    • Centro di Spiritualità Padre Pio
  • "Pillole d'Opera" a Foggia: la "Madama Butterfly" di Puccini al Teatro Giordano

    • 21 maggio 2019
    • Teatro Umberto Giordano
  • A Castelluccio dei Sauri “Nu spusalizzj prescia prescia”, una commedia scritta da Tonino Corlito

    • fino a domani
    • dal 11 al 18 maggio 2019
    • Cineteatro Don Ciccio

I più visti

  • Dai comici di Made in Sud al concerto di Roby Facchinetti: Lesina in festa per San Primiano

    • fino a domani
    • dal 14 al 18 maggio 2019
    • Centro
  • L'Hotel Europa ospita "Bodies...The Exhibition": arriva a Foggia la mostra di veri corpi umani

    • dal 7 al 8 giugno 2019
    • Hotel Europa
  • Torna il Festival del Nerd: tanti eventi e grandi ospiti nella fiera dedicata agli appassionati di fumetti, libri, giochi e cosplay

    • dal 25 al 26 maggio 2019
    • GrandApulia
  • Da Nicola Piovani a Enzo Decaro: grandi ospiti al festival Michael, l'evento che celebra il gemellaggio tra Monte e Mont Saint-Michel

    • fino a domani
    • dal 4 al 18 maggio 2019
    • Centro
Torna su
FoggiaToday è in caricamento