Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, l'appello di un infermiere: "Pazienti raddoppiati, ma c'è troppa gente inconsapevole. Restate a casa!"

Il video messaggio di Angelo Ianzano, infermiere presso l'ospedale 'Casa Sollievo della Sofferenza'

 

"Vi invito a restare a casa. Sono uno dei tanti, lo so. Ma sono un operatore sanitario, sono un padre, e sono molto preoccupato per quello che sta accadendo". L'appello è di Angelo Ianzano, da San Marco in Lamis, infermiere presso l'ospedale 'Casa Sollievo della Sofferenza'.

Camice, mascherina e guanti il video-messaggio è registrato direttamente sul luogo di lavoro. "Anche qui tanti reparti sono ricovertiti per accogliere questi pazienti (colpiti da Coronavirus, ndr). La situazione non è drammatica come in Lombardia ma è delicata. Il mio invito quindi è rimanere a casa: ci sono ancora troppe persone, non solo nel mio paese, che passeggiano inconsapevoli del pericolo a cui vanno in contro. Grazie per quello che farete" | VIDEO

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento