GarganoToday

Cuccioli abbandonati in un cassonetto, la Municipale ne salva sette: è caccia al proprietario

In un sacco della spazzatura, in fondo ad un cassonetto, 10 cuccioli di maremmano gettati come rifiuti: tre sono morti per asfissia. L'episodio a Vieste

La Polizia Municipale con i cuccioli tratti in salvo

Un flebile lamento proveniente da un cassonetto in località Mandrione, a Vieste. Poi la scoperta: sotto decine di sacchi di immondizia vi era un sacco chiuso con all’interno dieci cuccioli di cane, di cui tre già morti.

E’ ciò che un cittadino di Vieste ha sentito e visto all’alba di oggi, prima di allertare la Polizia Municipale del posto. Dopo aver spostato tutti i sacchi della spazzatura, gli agenti sono entrati nel cassonetto e hanno recuperato un sacco chiuso con all’interno dieci cuccioli di cane, di cui tre già morti. Lo stesso episodio si era verificato due mesi fa nello stesso cassonetto.

I cuccioli, tutti maremmani e visibilmente provenienti da masseria, sono stati tratti in salvo ed affidati alle cure dei volontari del canile sanitario di Vieste. La Polizia Municipale ha predisposto dalle prime ore dell’alba controlli presso masserie della zona.

VIDEO | CUCCIOLI ABBANDONATI IN UN CARTONE: I GUAITI INTENERISCONO IL WEB

“Il randagismo da noi”, spiega Nicoletta Pagano responsabile dei Volontari del canile sanitario di Vieste “è causato esclusivamente da cani che in realtà non sono randagi, ma riconducibili ad aree rurali e nel periodo della caccia, anche a bracconieri che abbandonano nei boschi i cani senza microchip e ‘non portati’ per la caccia”.

“Questi animali spesso finiscono in trappole per cinghiali e li troviamo morti o gravemente feriti. Per questo in accordo con l’amministrazione stiamo organizzando una task force che operi sistematicamente  sul territorio per intercettare la provenienza di questi reati”.

Tali azioni insieme alle sterilizzazioni e a campagne di sensibilizzazione della popolazione, fanno parte del progetto  Zero Cani in Canile, ideato dai volontari del canile sanitario di Vieste e arrivato a Roma sui tavoli del Ministero della Salute, per i grandi risultati che sta dando in tutte le realtà dove lo si sta applicando.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento