GarganoToday

Valorizzazione dei beni culturali, Felice Piemontese: “I commissari lascino decidere ai cittadini”

L'accordo punta alla valorizzazione dei tesori dei due comuni, mediante un'azione coordinata tra i vari soggetti sottoscrittori, ma l'ex senatore accademico non è d'accordo sulla partecipazione dei commissari prefettizi

Giovedì ci sarà un appuntamento importante per i beni culturali del Gargano. Sarà infatti il giorno in cui verrà sottoscritto presso il Comune di Manfredonia un accordo di valorizzazione dei beni culturali presenti nei comuni di Manfredonia e Monte Sant’Angelo, attraverso un’azione coordinata tra i soggetti sottoscrittori (tra i quali figurano anche l’Arcidiocesi Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, l’Ente Parco Nazionale del Gargano, il MiBact, Polo Museale della Puglia, la Soprintendenza Archeologia, belle Arti e Paesaggio per le province di Bat e Foggia e Agenzia del turismo per la promozione del territorio di Manfredonia). Alla firma prenderà parte anche uno dei commissari prefettizi del comune di monte Sant’Angelo.

“Mi auguro che i commissari possano rivedere questa posizione, facendo luce su eventuali cambi di rotta rispetto a qualche mese fa, lasciando questa scelta al popolo sovrano delle proprie ricchezze culturali e, ai suoi rappresentanti, le parole di Felice Piemontese, presidente dell'associazione Odissea Club.

Conclude Piemontese: “Quello della  tutela, valorizzazione e promozione dei beni culturali, facendo rete tra istituzioni, è un tema cruciale per lo sviluppo del nostro territorio e merita di essere affrontato, paragonando l'esempio di Manfredonia attraverso lo straordinario apporto dell'Agenzia del Turismo, anche tramite un forte coinvolgimento delle realtà associative e locali di Monte Sant’Angelo oltre che dalle volontà di organi politici democraticamente eletti e forti di una investitura popolare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento