M

M

Rank 12.0 punti

Iscritto mercoledì, 5 ottobre 2011

Fossero rimasti a casa sarebbero ancora vivi, Baldassarre: “Frase alla Catalano, non sono razzista”

"Il minuto di raccoglimento per commemorare delle persone morte, non DEVE essere profanato, e questo a prescindere dal contenuto della frase.
I discorsi sugli immigrati, la legge Bossi-Fini, quanto ci costano, quanto non ci costano, sono un mucchio di stucchevoli scuse che tendono a legittimare un gesto deplorevole e incivile.
Ambrosoli aveva molti motivi in più di Baldassarre per disturbare il minuto di raccoglimento in onore di Andreotti. Con grande dignità e rispetto per il momento, decise di uscire dall'aula in silenzio e senza disturbare.
Se Baldassarre pensava che quei morti non meritassero di essere commemorati, poteva allontanarsi, oppure stare in silenzio.
Si parla di gente morta, e di fronte alla morte delle persone (e dei tanti bambini) tutti i discorsi a corollario, diventano un mucchio di stronzate."

16 commenti

Via De Mita, la strada dove alcuni foggiani vanno a scaricare i rifiuti

""Ringraziamo le Guardie Ambientali per aver fatto luce, ancora una volta, su una situazione di ingiustificabile degrado ambientale nel Comparto Biccari. Più volte, in questi anni, il Comitato di quartiere ha denunciato la presenza di queste discariche a cielo aperto nella zona. Raramente, purtroppo, abbiamo ricevuto risposte e bonifiche. L'ultima, peraltro raffazzonata e incompleta, è stata effettuata a settembre proprio lungo il Tratturo Biccari (era ridotto molto peggio rispetto alle foto di oggi). Speriamo, qualora ce ne fosse ancora bisogno di sperare, che l'assessorato all'Ambiente agisca nel più berve tempo possibile sanando una situazione vergognosa e pericolosa per la salute pubblica".

Antonello Abbattista, coordinatore del Comitato di quartiere Comparto Biccari"

5 commenti

Acd Foggia Calcio-Francavilla 2-3 | La prodezza di Varriale regala i tre punti agli ospiti

"Se non avessi accettato la critica caro Ludovico, come fanno altri siti, avrei fatto cancellare il tuo post. Invece come vedi ti rispondo con tutta la pacatezza possibile cercando anche di stabilire un colloquio costruttivo.

Se tu mi dicessi "Per me Quinto ha giocato bene", io ti direi ''Ok, per me no. Punti di vista. Non sono d'accordo".
Non ti direi ''chi ti credi di essere Brera, o sei un cretino o non capisci un tubo di pallone". Mi spiace ma per me c'è una leggera differenza. E questo è un atteggiamento che denota mancanza di rispetto e anche una puntina di presunzione. C'è incoerenza nel tuo discorso perché non c'è nesso tra il rimarcare "chi ti credi di essere" e il successivo "Sei Libero di pensarla diversamente". 
Detto questo non trovo nessun punto nella deontologia giornalistica che obbliga il cronista sportivo a ''commisurare" i giudizi in base alla categoria. Sarebbe come se uno non volesse dare più di tanto peso al pessimo stato di degrado di Parco San Felice perché si trova a Foggia, e non è il Central Park di New York.

Sei liberissimo di criticare il mio cattivo giudizio sulla prova di Quinto, ma c'è modo e modo di formulare la critica. I suoi errori, se avessi visto la partita, sono andati al di là dei semplici problemi di gioco e di allestimento della squadra, che mi pare di aver sottolineato in diversi punti (Al pari della topica di Digno). Se avesse sbagliato dei lanci, come dici tu, non mi sarei "accanito" sul tuo amato Quinto.

Concludo dicendoti un'altra cosa: nell'articolo della pagelle, c'è un utente che ha espresso un parere sulle mie pagelle, dicendo che devo essere più cattivo e avere il coraggio di osare di più nel dare voti bassi. Commento che rispetto e accetto con molto piacere pur non condividendolo. Perché ci si è limitati ad una semplice critica sull'oggetto in questione (le pagelle), senza azzardare paragoni canzonatori. Né io avrò mai la presunzione di dirgli "Chi ti credi di essere" solo perché ha avuto da ridire sulle mie pagelle. 

Saluti"

7 commenti

Acd Foggia Calcio-Francavilla 2-3 | La prodezza di Varriale regala i tre punti agli ospiti

"Gentile (?) Ludovico Abba, non so se lei ha visto la partita, in ogni caso non è affar mio.
Di sicuro so che lei non conosce, o forse conosce poco, il concetto di libertà di opinione e libertà di stampa. E' un principio che consente al sottoscritto e a chiunque altro, di esprimere un parere liberamente, nel pieno rispetto delle persone, senza scadere nell'offesa. E' lo stesso principio che consente a lei, all'utente Sbruffoncello, e a tutti i lettori di Foggia Today, di commentare un articolo o l'argomento di cui esso parla. Il principio della libertà di opinione però non le arroga il diritto di formulare frasi offensive nei miei riguardi o verso altre persone, né di tirar fuori paragoni canzonatori.
Pertanto, lasciamo in pace il grande Brera, che sta al sottoscritto come Leo Messi sta ad un giocatore di terza categoria.
Non ce l'ho con Quinto né con Mormile né con Digno, principali protagonisti in negativo della partita, ma credo che prenderei in giro me stesso e i lettori se ignorassi gli errori, conferendo giudizi positivi sempre e comunque, solo perché si parla di una squadra di dilettanti. Non mi risulta l'esistenza di una regola che vieta la possibilità di fare cronaca e dare giudizi sui calciatori di categorie inferiori alla Lega Pro.
Se avesse letto qualche articolo dello scorso campionato o di quello precedente, avrebbe notato come non mi sono mai posto il problema nel giudicare questo o quel giocatore. E avrebbe notato per esempio che ai 7 e 8 dispensati a Ginestra, ha fatto seguito anche un 4 quando lo stesso portiere si è reso protagonista di una partita negativa. Idem per Insigne nella stagione zemaniana, o Gigliotti (tanto per citare alcuni giocatori).
Pertanto va bene non essere d'accordo, siamo in democrazia e anzi, a me fa piacere discutere con chi la pensa diversamente, è l'essenza del pensiero libero. Va un po' meno bene manifestare il disappunto con l'offesa.

Saluti"

7 commenti
  • Invio contenuti (generico): 5 Contenuti inviati
FoggiaToday è in caricamento