Franco Ordine si fida del duo Zeman-Pavone: "Ma dipenderà molto dai mezzi e dai giocatori"

Il giornalista è tra i componenti del Cda della Fondazione Capitanata per lo Sport: "Si inaugura la stagione del 'fare'. La riqualificazione delle strutture è un obiettivo virtuosissimo ed è indirizzato soprattutto alle prossime generazioni". Sul ritorno di Zeman è fiducioso, ma temporeggia: "Vediamo come si parte, poi lucideremo le ambizioni"

Dopo il taglio del nastro e il battesimo ufficiale tenutosi lo scorso 12 maggio presso Palazzo Dogana, l’attività della neonata Fondazione “La Capitanata per lo sport” fa registrare i primi significativi passi in avanti. Nella giornata di ieri, a Vigna Nocelli, sono stati presentati i primi concreti obiettivi nel mirino del sodalizio. 

In primis, la riqualificazione delle strutture sportive presenti nel capoluogo e nell'intera provincia. Lo sviluppo dell'impiantistica è fondamentale per agevolare il percorso di crescita dei tanti talenti presenti in Capitanata. Tra i componenti del Cda della Fondazione, c'è anche il noto giornalista Franco Ordine: "Si inaugura la stagione del 'fare'. La riqualificazione delle strutture è un obiettivo virtuosissimo per il quale spero ci sia un contributo di tutte le forze migliori della città, ed è rivolto alle prossime generazioni". 

Ordine ha dedicato anche un pensiero a Zeman e al possibile ritorno a Foggia: "Sembra la processione della Madonna dei sette veli, quando la si porta in giro sperando faccia qualche miracolo. Io mi fido molto delle capacità di Pavone che del talento già dimostrato di Zeman. Ma molto dipenderà dai mezzi e dai calciatori che gli verranno messi a disposizione. Vediamo come parte, poi, eventualmente, iniziamo a lucidare le nostre ambizioni"

Copyright 2021 Citynews

Si parla di

Video popolari

Franco Ordine si fida del duo Zeman-Pavone: "Ma dipenderà molto dai mezzi e dai giocatori"

FoggiaToday è in caricamento