Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Sport

Zammarano in B2, Fovea ai playout e San Severo a un passo dalla D

Alla Zammarano basta un set per andare in B2. Nel calcio a 5 retrocede in C2 il Donia. San Severo vince a Manduria e attende il Mola in casa per festeggiare la serie D

Quella consegnata agli archivi è stata la settimana della Zammarano. I rossoneri hanno conquistato la promozione in B2 con una giornata d’anticipo. Indolore la sconfitta in casa contro il Locorotondo. Ai rossoneri bastava vincere 1 set per avere il conforto della matematica. Gli avversari, infatti, pur potendo raggiungere i rivali foggiani, sarebbero comunque secondi per la differenza set. Per la Zammarano il ritorno in quarta serie, a due anni di distanza dalla trionfale stagione, 2010/11 che segnò il double (campionato più Coppa Italia).

Nel girone A di Serie C femminile, schiacciante vittoria della Lapige Cerignola in casa contro l’Asdam Pegaso 93, regolato in tre set senza storia. La compagine ofantina, già certa di partecipare ai playoff promozione, resta al 2° posto con 61 punti insieme al Modugno, che però è  in vantaggio nella differenza set. In Serie D maschile, playoff, riposa l’Udas Cerignola, che resta al secondo posto a quota 10, ma vede allontanarsi l’Atletico Pallavolo, ora primo con 16 punti. Nei playoff femminili di Serie D invece, importante vittoria della Realsport Ortanova , in casa dell’Ideal Talsano. Un 3-1  che proietta la Realsport in testa alla classifica con 7 punti, 2 in più del Molfetta Volley, sconfitto in casa al tiebreak dall’U.s. Fides Triggiano.

E’ la Fovea ad andare ai playout di Serie C1. La squadra di Tosques supera il Donia nello spareggio e condanna i cugini sipontini alla retrocessione in serie C2. I rossoneri ora dovranno affrontare in gara secca l’Azetium Rutigliano, che giocheranno in casa per il miglior piazzamento ottenuto nella Regular Season. Grande vittoria per la Fuente Foggia Under 21 che, nella gara di andata degli ottavi di Finale, supera 4-0 il Barletta in trasferta, ipotecando il passaggio ai quarti di finale del campionato di categoria.

Nel girone pugliese, ogni verdetto è rimandato all’ultima giornata. Il San Severo resta al comando, grazie ad un gol all’84’ di Ianniciello, che realizza il 2-1 finale nella trasferta di Manduria. Di Galetti il vantaggio dei giallogranata, prima del pari al 74’ di Cocciolo su calcio di rigore. I ragazzi di mister Rufini devono vincere in casa contro il Mola per poter festeggiare la promozione diretta in Serie D. A quota 55, ad una sola lunghezza, resta la Libertas Molfetta, vittoriosa a Corato per 1-0.

Proprio il Manduria, sarà l’avversario dei Molfettesi. Vince anche il Cerignola, con un pirotecnico 4-3 in casa del Quartieri Uniti Bari. Di Zotti (doppietta), Ingrosso e Ventura le marcature ofantine. Pareggio per 1-1 tra Vieste e Galatina, ed ennesimo episodio di violenza, nell’intervallo, con due giocatori garganici, Grieco e Longo, aggrediti nel tunnel degli spogliatoi e costretti ad abbandonare anzitempo il match per ricevere le necessarie cure al Pronto Soccorso.

Facile vittoria del Manfredonia che contro l’Atletico Tricase cala un netto poker. Protagonista Carminati, autore di una tripletta, realizzata nel giro di 10’ dal 21’ al 31’ del primo tempo. Di D’Arienzo al 10’ della ripresa, il quarto gol finale. In classifica il Manfredonia resta al terzo posto insieme all’Audace con 51 punti. Gli ofantini sono però in svantaggio negli scontri diretti. Al quinto posto insegue l’Atletico Mola a quota 49 insieme al Terlizzi. Anche per i playoff sarà decisivo l’ultimo turno, in programma mercoledì 1° maggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zammarano in B2, Fovea ai playout e San Severo a un passo dalla D

FoggiaToday è in caricamento