Week end ricco di rimpianti per la Gargano Kart nella Rok Cup Italy

Sul circuito del Sele (Battipaglia) i tre portacolori della scuderia pugliese autori di una prova competitiva ma condizionata da episodi sfortunati

Non è stato un fine settimana baciato dalla buona sorte quello vissuto dalla Gargano Kart sul circuito del Sele (Battipaglia), in occasione del quinto round stagionale della Rok Cup Italy, serie organizzata e promossa dalla Vortex. I tre giovani piloti della scuderia pugliese, Pietro Delli Guanti, Umberto Laganella e Gianluigi Pierucci, si sono messi in luce nelle rispettive categorie lungo i 1.345 metri del kartodromo campano, non riuscendo però a cogliere dei risultati all'altezza delle aspettative a causa di una serie di circostanze poco favorevoli.

Dopo lo splendido successo artigliato nella precedente prova della serie tricolore svoltasi a Siena, Pietro Delli Guanti era pronto a mettere nuovamente in mostra tutto il proprio potenziale anche in questa occasione e dava subito seguito ai propri propositi realizzando una strepitosa pole position nelle qualifiche della categoria Mini ROK. Al momento delle verifiche tecniche, però, arrivava la doccia fredda: a causa della presenza di una sonda di rilevamento della temperatura posizionata sulla marmitta (elemento incapace di fornire il benché minimo vantaggio alla prestazione del pilota, ma comunque non consentito dal regolamento in questa categoria) il giovane pilota pugliese si vedeva annullare i propri tempi e costretto a partire dal fondo dello schieramento. Questa involontaria "svista" non scoraggiava però il talentuoso Delli Guanti, il quale si rendeva protagonista in gara di una straordinaria rimonta che lo vedeva recuperare diverse posizioni sino alla sesta piazza finale: un risultato che confermava tutto il suo potenziale, pur lasciando un po' di amaro in bocca a causa dell'impossibilità di poter battagliare per il successo.

La dea bendata non ha aiutato nemmeno Umberto Laganella, reduce dal positivo settimo posto ottenuto a Siena e protagonista anche in questa occasione nella competitiva categoria Junior ROK. Il giovane pilota della scuderia Gargano Kart si metteva in mostra già a partire dalla pre-finale, dove conquistava il quinto posto nonostante un contatto con un avversario nelle concitate fasi di partenza. Durante la finale, Laganella scattava bene al via recuperando subito due posizioni, ma mentre occupava la quarta piazza veniva centrato e spedito fuori pista da un altro pilota, dovendo così terminare anzitempo la propria gara.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda Gianluigi Pierucci, quest'ultimo ha confermato il proprio trend positivo nella categoria ROK, riuscendo a conquistare il terzo gradino del podio nonostante un'uscita di pista all'ultimo giro, mentre era impegnato a battagliare per la seconda piazza. Per Pierucci, comunque, rimaneva la grande soddisfazione di aver realizzato il giro più veloce in gara, a conferma dei suoi grandi progressi in un contesto altamente competitivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento