rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Volley

B1: FLV Cerignola senza paura contro la capolista Messina, sconfitta ma con onore

Splendido primo set delle pugliesi che sfiorano la conquista del parziale, per poi arrendersi all’Akademia

Un match difficile, ma affrontato con lo spirito giusto. La FLV Cerignola è uscita sconfitta dalla trasferta siciliana contro la capolista Akademia Sant’Anna, ma è stato uno 0-3 onorevole, con la possibilità di conquistare anche un parziale. Vittoria non semplice per le ragazze allenate da Mister Gagliardi, che si trovano di fronte un avversario arrivato in riva allo Stretto con l’intenzione di vendere cara la pelle, come dimostra un tiratissimo primo set concluso 26-24. Per la Sicom lo starting six con sulla diagonale palleggiatore - opposto Muzi - Varaldo, schiacciatori Martilotti e Garofalo, centrali Composto e Cardoni, libero Pisano. Per le ospiti al palleggio Micheletti, opposto Luzzi, Fanizzi e Peruzzi sono gli schiacciatori-ricevitori, centrali Mantovani e Mansi, libero Galuppi.

Primo punto della partita per Akademia che parte con il piglio giusto e prova subito a scappare ma viene raggiunta e sorpassata dalle ospiti che riescono anche ad allungare sul +4. La Varaldo in battuta dà la scossa alle sue e piazza un doppio ace consecutivo che permette alla Sicom di riportarsi a stretto contatto con Cerignola. Le ospiti, però, appaiono molto determinate e riescono a tenere lontano Messina, costringendo Coach Gagliardi al time out per strigliare le sue. Al rientro in campo triplo ace della Luzzi che affonda Muzi e compagne sul -6 che obbliga il tecnico di casa ad un nuovo timeout. Pronta risposta delle ragazze messinesi che, con la Composto in battuta, piazzano un bel break di 4-0 e si rifanno pericolosamente sotto, con la conseguente sospensione del gioco chiamata dal tecnico ospite. Prosegue, però, la striscia positiva della Sicom che ne piazza altre tre e trova anche il pesante contro-sorpasso (15-14).

Cerignola riesce ad interrompere l’emorragia di punti: ritrova il pari e tenta di impensierire la squadra di casa che, però, questa volta trova la giusta determinazione per rispondere e riportarsi sempre avanti nel punteggio. Ace della Martilotti pesantissimo perchè dà il là ad un nuovo allungo di Messina (+3). La Quarto entra dalla panchina e piazza il solito ace che fa allontanare ulteriormente le sue. Cerignola prova la nuova reazione sulla parte finale del set ma la Sicom è decisa a portare a casa il set ed allunga sul 23-19 che obbliga Sarcinella al time out per tentare il tutto per tutto. Il risultato è quello sperato: le ospiti ne piazzano 4 di fila e si riportano sul pari, rendendo il finale di set incandescente. Margherita Muzi si mette in proprio e piazza il punto 24 ma Cerignola pareggia. Messina di nuovo avanti con la Composto e poi ci pensa Valentina Martilotti a piazzare il 26-24 che chiude il set.

Partenza ottima della formazione ospite che si porta avanti di 3. La Sicom si risveglia dal torpore e ne piazza 4 di fila che valgono il contro-sorpasso e obbligano il Coach ospite al time out. Strigliata che va a buon fine e Cerignola riacciuffa il pari. Pericolo intuito dalle padrone di casa che ne piazzano due di fila e riallungano, ma le ospiti sono brave, questa volta, a rimanere a stretto contatto fino a trovare il punto del pari. Nuovo importante break di Akademia con il pokerissimo griffato Varaldo-Composto (2 volte)-Martilotti-Muzi che affossa le pugliesi. Le ospiti appaiono tramortite e con il sesto punto consecutivo delle messinesi arriva anche il time out di coach Sarcinella che tenta di rimettere in carreggiata le sue. La musica non cambia e le ragazze di Coach Gagliardi ne piazzano ancora altri cinque che affossano definitivamente le ospiti e valgono il +11 che chiude di fatto il set. Cerignola tenta una timida reazione ben gestita da Akademia, che conclude in scioltezza fino al 25-10 che vale il secondo set.

Tirato l’inizio del terzo set, con le due squadre che si sorpassano a vicenda. L’ace della Composto rompe gli equilibri e porta avanti le sue di due. Cerignola si rimette bene in carreggiata e prima riesce a pareggiare, poi a mettere la testa avanti fino a portarsi anche sul +3 che obbliga Gagliardi a richiamare le sue. Al rientro in campo Barbara Varaldo suona la carica prima mettendo la palla a terra con una schiacciata potente e poi con un bel muro. L’ace di Giulia Cardoni completa la rimonta delle padrone di casa che riescono anche a piazzarne altri due punti di fila ed a portarsi sul +2 che costringe gli ospiti a chiamare la sospensione discrezionale. Al rientro in campo nuovo ace della Cardoni. Cerignola interrompe il digiuno e tenta di riportarsi in carreggiata ma Akademia appare determinata e riesce a tenere sotto le pugliesi allungando poco alla volta. Sotto di 3 Sarcinella tenta la carta time out per invertire il trend delle sue. Muzi e compagne però non si lasciano deconcentrare e continuano ad aumentare il vantaggio sulle pugliesi fino al 25-17 che vale terzo set e vittoria per le messinesi. Il tabellino del match:

Sanitaria Sicom Akademia Sant’Anna - Ares FLV Cerignola 3-0 (26-24, 25-10, 25-17)

Sicom Akademia Sant’Anna: Varaldo 11, Fabbo ne, Composto 14, Martilotti 14, Anselmo ne, Muzi (C) 5, Quarto 1, Iannone ne, Liguori ne, Garofalo 10, Pisano (L) 0, Cardoni 8. All. Gagliardi

Ares FLV Cerignola: Mantovani 4, Stelluto 0, Luzzi 15, Galuppi 0, Palumbo 0, Peruzzi 5, Mancini ne, Fanizzi 6, Puro 0, Micheletti 2, Mansi 2, Di Bari ne. All. Sarcinella

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1: FLV Cerignola senza paura contro la capolista Messina, sconfitta ma con onore

FoggiaToday è in caricamento