Giocatori senza stipendio da mesi: l'Udas Volley Cerignola ritira la squadra dal campionato

La decisione maturata lo scorso 20 gennnaio. Dercole: "Tutto il mondo sportivo della città deve riflettere perché non si verifichino più simili situazioni"

L'Udas Volley Cerignola ha ufficializzato il ritiro della propria squadra dal campionato nazionale di Serie B maschile. La decisione è maturata lo scorso 20 gennaio, a causa del mancato pagamento degli stipendi agli atleti, che perdurava da mesi. "Le sempre più problematiche difficoltà economiche del main sponsor, sopraggiunte a seguito degli accordi presi, ma comunque sin dall'inizio del campionato, hanno causato malcontento e, soprattutto, generato sfiducia negli atleti, compromettendo la stessa loro prestazione, sia in allenamento, che in partita. A nulla, o a poco, sono valsi gli sforzi e l'abnegazione dei dirigenti, l'impegno dell'amministrazione tutta, in primis del sindaco e dell'assessore Carlo D'Ercole, di reperire risorse e di coinvolgere imprenditori, tutti già impegnati nella sponsorizzazione di altre squadre e/o di altri eventi. Gli stipendi arretrati davano diritto al recesso dal contratto dei giocatori", il commento della società sulla propria pagina Facebook.

“La storica Udas Volley ha ritirato la squadra dal campionato maschile di serie B. Il ritiro dal campionato di una squadra storica come la Udas Volley deve far riflettere tutto il mondo sportivo della città perché non si verifichino più simili situazioni”, ha commentato l'assessore Dercole.

“Il mio più sentito ringraziamento ai dirigenti dell’Udas, impegnati fino allo stremo per evitare il ritiro della squadra. Ogni prova è stata messa in atto per scongiurare la decisione, ogni tentativo, ogni palliativo per evitare quanto è accaduto. Purtroppo, però, ad una sola giornata dal termine del girone di andata, la società ha dovuto dare il triste annuncio. Luisa Russo (nomino lei perchè ho dovuto asciugare le lacrime dal suo viso) e tutta la Dirigenza nulla hanno potuto, anche l’intervento della Amministrazione Comunale è servito a poco.

Nonostante lo sport cerignolano abbia raggiunto livelli importanti negli ultimi anni, disputando campionati difficili da sostenere economicamente, ritengo sia necessario riflettere sull’accaduto partendo dal principio che per affrontare competizioni di così alto profilo bisogna fare squadra. Ringrazio di vero cuore a nome mio e di tutta la Città la Dirigenza dell’Udas Volley per i successi che hanno donato allo sport cittadino, con la speranza che da domani si inizi a lavorare per un grande ed unico progetto sportivo che renda la nostra città protagonista dello sport nazionale”, ha concluso Dercole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento