Martedì, 19 Ottobre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Giù le sbarre, arriva il Foggia dei record: i detenuti festeggiano la promozione in B

Questa mattina il Foggia Calcio, fresco vincitore della Supercoppa di Lega Pro, ha ricevuto gli auguri per la promozione in B e la vittoria di Venezia da parte dei detenuti ristretti nella casa circondariale di via delle Casermette. Un evento di particolare importanza fortemente voluto dall’assistente volontario Luigi Talienti: “Per noi volontari poter contribuire a regalare un sorriso a chi soffre da anni la limitazione della libertà, ripaga di tutte le fatiche

È la seconda volta, in poco più di un anno, che la squadra cittadina fa visita all’Istituto Penitenziario. Un ruolo importante viene svolto anche dal cappellano, Fra’ Eduardo Giglia, che alla vigilia di Natale e Pasqua, insieme con gli assistenti volontari, ha visitato tutte le celle, portando un dolce, una stretta di mano e parole di conforto a ogni detenuto presente.

LA PARTITA: LE IMMAGINI

12 mesi in cui sono state realizzate molteplici attività e progetti innovativi. “A dicembre e marzo scorso, i detenuti con e senza figli sono scesi in campo, per giocare e sorridere oltre le barriere fisiche ed emotive. Abbiamo pensato a queste importanti occasioni per dare voce e visibilità ai bambini che hanno un genitore recluso, per sensibilizzare istituzioni, sistema carcerario, media e opinione pubblica affinché non vengano emarginati solo perché figli di detenuti. Sugli spalti, a tifare per i propri papà, mariti e figli, c’erano le famiglie”.

Ha aggiunto Talienti: “Tanto è stato fatto in quest’ultimo periodo e molto ancora ci aspetta. È in attesa di autorizzazione un progetto che vedrà coinvolte ancora una volta le famiglie e in fase di progettazione ci sono nuove attività. L’appuntamento di oggi è uno dei tasselli di questo puzzle di volontariato. Un mondo, quello del carcere di Foggia, ben raccontato nel libro ‘Colpevoli’ – vita dietro e oltre le sbarre di Annalisa Graziano, che attraverso le interviste e aneddoti della vita quotidiana ristretta, restituisce all’esterno l’immagine di un mondo per molti ancora sconosciuto e spesso stigmatizzato

Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Giù le sbarre, arriva il Foggia dei record: i detenuti festeggiano la promozione in B

FoggiaToday è in caricamento