menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Contro l’Esperia Viareggio i ragazzi di Zeman calano il poker

Non segna Insigne, ma ci pensano Sau, Rigione, Kone ed Agodirin a siglare la quarta vittoria in trasferta dei rossoneri. I padroni di casa rischiano il vantaggio su l'unica conclusione in porta effettuata al 62esimo

Nemmeno l’assenza di Santarelli aveva preoccupato alla vigili i satanelli, perché Viareggio in avanti non preoccupava. Così è stato. Ivanov ha mantenuto inviolata la sua porta e l’attacco ha fatto la sua parte. Dopo un primo tempo tranquillo, nel corso del quale Insigne ha provato per un paio di volte a impensierire Pinsoglio, i ragazzi di Zeman hanno ingranato la marcia nella ripresa dominando i padroni di casa in lungo e in largo.

Nel secondo tempo il Foggia parte bene. Al primo minuto sarebbe già in vantaggio con Farias, ma l’arbitro aveva già fischiato una punizione in favore degli ospiti e ignorato la regola del vantaggio. Pochi minuti l’estremo difensore viareggino si oppone al brasiliano respingendo in angola una pericolosissima conclusione. Sugli sviluppi del calcio d’angolo Rigione sfiora il palo di testa. Al minuto 55 un errore in disimpegno di Burrai permette a Marolda di involarsi da solo a rete. Ivanov salva il risultato.

Al 62esimo tapin vincente di Sau su una respinta corta di Pinsoglio. Poco dopo arriva il raddoppio di Salomon. Zeman decide di cambiare. Fuori Sau e Burrai, dentro Agodirin e Kone che sigleranno rispettivamente il terzo e quarto gol.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il "Fiasco" della campagna vaccinale, il caso Puglia nell'analisi del Financial Times: "Il 98% degli ultrasettantenni ancora senza dose"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento