menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Platinum vs Casillo: incerto e in bilico il futuro dell’U.S. Foggia

I tifosi nel frattempo aderiscono all'iniziativa promossa dall'avvocato Eugenio Gargiulo, intitolata "Sarni per l'U.S. Foggia". Stranieri manda messaggi d'amore al Foggia, ora la palla passa alla famiglia Casillo

Da una parte le esternazioni tramite web e le manifestazioni di interesse all'acquisto della società, dall'altra la disponibilità a cedere (ma soltanto) a fronte di richieste serie e con le giuste credenziali.

Dalla Spagna caterve di video postati su Youtube e condivisi sui social network, da Foggia la pagina Facebook non ufficiale dell’ U.S. Foggia, fatta chiudere, come denunciato dal responsabile, “dopo la segnalazione dei vertici societari”. Una decisione che ha generato non poche polemiche e che da molti è stata vista come un atto di censura verso chi si pronuncia contro l'operato della società.

I giorni si susseguono, il mese di maggio si appresta ad accomiatarsi per dar spazio al più caldo giugno, ma la situazione dell'U.S. Foggia è tutt'altro che vicina ad una conclusione. Che sia felice o deprimente, cambia poco, perché quel che resta è la preoccupante condizione di stasi.

Un po' come la trattativa che vede protagonisti la Platinum di mister Stranieri e la società con a capo i Casillo. Nessuna novità se non l'infinità di video caricati da Umberto Stranieri, non ultimo quello girato a Valencia con tanto di maglia rossonera addosso, con lo scopo di smentire quanto sostenuto in un servizio apparso sul TgBlu che dubitava dell'esistenza di una reale sede della Platinum.

Di contro le risposte della società, che indice lotterie e si affida alla clemenza della città, degli enti e delle Istituzioni nel tentativo di salvare la quasi centenaria storia del sodalizio dauno, ma che sembra poco propensa ad intavolare una seria trattativa con la Platinum.

La sensazione è che si stia assistendo ad una partita di tennis, con i due contendenti intenti a scambiarsi colpi in stile Nadal vs Djokovic. Non siamo però agli Internazionali di Roma, né ad un prestigioso torneo del Grande Slam, ma di fronte ad una situazione di assoluta precarietà per una società che rischia ancora grosso, otto anni dopo il triste fallimento del 2004.

Una società che non ha idea di quale sarà proprio futuro, ma che sa già di dover far fronte ad una penalizzazione in classifica per i mancati pagamenti di stipendi e contributi, qualora si riuscisse a ''conquistare'' l'ambita meta dell'iscrizione al prossimo campionato di Lega Pro I Divisione.

Lo scambio di 'complimenti' in atto tra le controparti, acquisisce toni sempre più grotteschi, che portano a ben poco di costruttivo, se non all'intasamento di post e commenti sulle pagine di Facebook.

Nella giornata di ieri è stata ufficializzata la decisione dell'azienda spagnola di affidarsi ad un legale, l'avvocato Vincenzo Chirolli, per portare avanti la trattativa col patron Casillo. Nell'ennesimo comunicato emesso dal responsabile delle comunicazioni Sergio Capogreco, la Platinum ha finanche annunciato di voler "cessare ogni attività di comunicazione e/o esposizione "mediatica" sull´affare Foggia, per non intralciare in alcun modo l´attività dei professionisti. Ma, soprattutto nell´interesse comune di salvare il sodalizio calcistico". Da Valencia non intendono rinunciare, ma ora la palla passa ai Casillo.

I tifosi intanto continuano ad attendere una svolta che ancora tarda a consumarsi, e nel frattempo aderiscono all'iniziativa promossa dall'avvocato Eugenio Gargiulo, intitolata "Sarni per l'U.S. Foggia", una sorta di sit in che verrà organizzato nei pressi della Città del Cinema, volto a spronare l'imprenditore pugliese perché prenda a cuore le sorti della società e decida di intervenire entrando in società o rilevandola in toto. L'imprenditore possiederebbe il pedigree del perfetto patron, chissà se è della stessa idea il diretto interessato...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Compro 3mila dosi del vaccino Sputnik con la mia indennità"

Attualità

L'impianto di compostaggio di San Severo si farà: ha vinto Saitef, il Consiglio di Stato certifica il 'pasticcio' del Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento