rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Sport

Tutto sull'avversario del Foggia: la Turris

I "corallini" sono in piena crisi

Sei sconfitte nelle ultime otto gare di cui quattro nelle ultime quattro partite per undici reti subite e appena tre fatte. Cinque incassate nell’ultimo match a Palermo. Un febbraio da incubo che ha nettamente ridimensionato una squadra che, nella prima parte di stagione, aveva sorpreso. Con questo ruolino disastroso la Turris affronterà al “Liguori”, martedì alle 21, il Foggia di Zeman, rinvigorito dalle ultime due vittorie con il Palermo e a Monopoli. Lecito aspettarsi una reazione da parte dei “corallini” di Bruno Caneo, corsari allo Zaccheria all’andata grazie ai gol messi a segno da Tascone e Santaniello.

La squadra di Torre del Greco ha gli stessi punti dei rossoneri, 39 (anche se i dauni ne hanno conquistati due in più sul campo), e del Picerno. I campani non conoscono mezze misure: o vincono o perdono. Dodici vittorie, appena tre pareggi e dodici sconfitte rappresentano il ruolino dei napoletani. Secondo miglior attacco del girone con 43 reti messe a segno, come il Catania, appena tre in meno della capolista Bari ma due in più dei dauni, 38 quelle subite. In casa ha vinto tra le mura amiche 6 gare e ha perso ben sette incontri. Non ha mai pareggiato segnando 22 gol e incassandone 16. Cannoniere della squadra è l’attaccante Giannone con dieci centri all’attivo. Seguono altri due attaccanti, Leonetti e Santaniello con otto reti a testa. Il centrocampista Tascone ne ha segnati 6. Tre per l’attaccante Pavone, due per il centrocampista Franco, una a testa per i difensori Esempio, Manzo, Loreto e Ghislandi e per il centrocampista Nunziante.

Il mercato di riparazione è stato caratterizzato da poche operazioni: tra le uscite quella del difensore Lorenzini, passato al Catania. In entrata il difensore Sbraga dall’Avellino e il centrocampista Zampa dal Potenza.

Quattro i precedenti tra Turris e Foggia in Campania. Il primo in Serie C1 edizione 79/80 quando il Foggia si impose con una rete di Tivelli. Vent’anni dopo, nel 99/00 in C2, roboante 4-0 dei Satanelli firmato da Guarino, Molino su rigore, Brienza e ancora Molino. Vittoria dei padroni di casa nella stagione successiva, sempre in C2, grazie alla rete messa a segno da Dell’Orzo. Infine, nella passata stagione, vittoria dei foggiani per 3-1. Vantaggio ospite di Curcio, pareggio dei locali con Loreto, autorete di Ferretti e ancora Curcio per la definitiva vittoria dei rossoneri.

Arbitro dell'incontro sarà Roberto Lovison di Padova.

Di seguito l’attuale rosa della Turris. Per ciascun calciatore, tra parentesi, provenienza, anno di nascita, presenze e reti aggiornate alla ventisettesima giornata.

TURRIS – Allenatore: Bruno Caneo

PORTIERI
Alessandro Abagnale (Confermato – 1998) (2/-1)
Pietro Perina (Proveniente dal Vicenza – 1992) (25/-37)

DIFENSORI
Francesco Di Nunzio (Confermato – 1985) (17/0)
Stefano Esempio (Confermato – 1999) (22/1)
Davide Ghislandi (Proveniente dall’Atalanta – 2001) (19/1)
Malick Lame (Confermato – 1998) (0/0)
Ciro Loreto (Confermato – 1998) (19/1)
Claudio Manzi (Proveniente dalla Fermana – 2000) (24/1)
Andrea Sbraga (Proveniente dall’Avellino – 1992) (6/0 + 3/1 nell’Avellino)
Mickael Varutti (Proveniente dal Modena – 1990) (22/0)
Enrico Zanoni (Proveniente dal Ravenna – 1999) (5/0)

CENTROCAMPISTI
Lorenzo Bordo (Proveniente dal Matelica – 1996) (24/0)
Sebastiano Finardi (Proveniente dal Giana Erminio – 2001) (14/0)
Daniele Franco (Confermato – 1994) (21/2)
Giuseppe Iglio (Proveniente dal Monaco B – 2001) (1/0)
Christian Nunziante (Proveniente dalla Cavese – 2000) (9/1)
Simone Tascone (Confermato – 1997) (25/6)
Enrico Zampa (Proveniente dal Potenza – 1992) (6/0 + 12/2 nel Potenza)

ATTACCANTI
Gerardo D’Oriano (Confermato – 2003) (2/0)
Luca Giannone (Confermato – 1989) (26/10)
Vito Leonetti (Proveniente dal Matelica – 1994) (27/8)
Salvatore Longo (Proveniente dalla Pergolettese – 2000) (20/0)
Luca Nocerino (Cresciuto nella società – 2004) (2/0)
Fabian Pavone (Proveniente dalla Carrarese – 2000) (20/3)
Emanuele Santaniello (Proveniente dall’Avellino – 1990) (21/8)

CEDUTI NEL CORSO DELLA STAGIONE
Paolo Giofrè (D) (Proveniente dal Messina e poi ceduto all’Arezzo – 2001) (3/0)
Filippo Lorenzini (D) (Confermato e poi ceduto al Catania – 1995) (18/0)
Stefano Palmucci (C) (Proveniente dalla Triestina e poi ceduto al Tsarsko Selo – 2001) (1/0)
Luca Pandolfi (A) (Proveniente dal Brescia e poi ceduto al Cosenza – 1998) (1/0)
Francisco Sartore (A) (Proveniente dal Bisceglie e poi ceduto al Fiorenzuola – 1995) (10/0)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto sull'avversario del Foggia: la Turris

FoggiaToday è in caricamento