Russo e Grammegna più forti della pioggia al Trofeo Scalo dei Saraceni

Annullate la prova su strada e la gimkana per i giovanissimi. Luca Russo ha conquistato il primo posto tra gli Esordienti. Tra le matricole la spunta Alfonso Grammegna

La prima edizione del Trofeo Scalo dei Saraceni si è confermata una manifestazione particolarmente apprezzata ed onorata al meglio dai giovani atleti di Puglia, Basilicata e Campania che hanno risposto all’invito degli organizzatori dell’ACD Terra di Puglia. Una gara tirata quanto spettacolare con una quarantina di esordienti alle prese con le pessime condizioni meteo che hanno rivoluzionato tutto il programma giornaliero dell’evento con l’annullamento delle prova su strada e della gimkana per i giovanissimi.

Tra scatti, controscatti, forature e ritiri, lungo il circuito di 2200 metri tra le strade del rinomato complesso residenziale turistico, non molto lontano da Manfredonia, il primo gradino del podio tra gli Esordienti secondo anno è stato conquistato da Luca Russo (D’Aniello Cycling Wear), secondo e terzo posto rispettivamente per Federico Cardone (Spes Alberobello) e Immanuel D’Aniello (D’Aniello Cycling Wear), dal quarto al decimo posto obiettivo traguardo raggiunto per gli atleti Lorenzo Sidoti (D’Aniello Cycling Wear), Catello D’Auria (D’Aniello Cycling Wear), Gabriele Diddio (Spes Alberobello), Lorenzo De Rinaldis (Kalos), Antonino Mazzarella (D’Aniello Cycling Wear), Simone Lacorte (Spes Alberobello) e Gaetano Salvemini (Scuola di Ciclismo Franco Ballerini Bari).

Ad avere la meglio tra le matricole di primo anno è stato Alfonso Grammegna (D’Aniello Cycling Wear) che ha relegato sul podio Ettore Loconsolo (Ludobike) e Fabio Di Stefano (Andria Bike), a conquistare con merito il traguardo dal quarto al decimo posto Daniele Autiero (Team Balzano), Mattia Marsano (Mtb Casarano), Vittorio Carrer (Team Eurobike), Gianluigi Romano (AS Montoro 1927-Stefano Garzelli Team), Armando Lettiero (Team Balzano) e Thomas Di Tullio (Mtb Casarano).

Menzione speciale anche per le uniche rappresentanti femminili al via, con le sorelle Ilaria (esordienti donne) ed Alessia Scarpa (allieve donne) della Scuola di Ciclismo Tugliese-Salentino Vincenzo Nibali che hanno fatto il pieno di applausi e di incitamenti impegnandosi con i colleghi maschi.

Alla presenza di Pasquale De Palma (presidente della Federciclismo Puglia) e Massimiliano Ciuffreda (amministratore del complesso residenziale dello Scalo dei Saraceni) nel corso della gara e della cerimonia di premiazione, menzione speciale a tutti i partecipanti che non si sono lasciati intimorire dal brutto tempo con l’obiettivo di portare a termine la gara al massimo dell’impegno e senza prendere troppi rischi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona gialla in Puglia ipotesi "elevata". Verso il ritorno dell'autosegnalazione: "Magari con la prenotazione del tampone"

  • La Puglia diventa gialla: da domenica riaprono bar e ristoranti (fino alle 18) e via libera agli spostamenti tra comuni

  • Lo strano caso della Puglia 'Gialla' ma a 'rischio alto': foggiani verdi ma di rabbia

  • La nuova ordinanza di Emiliano sulle scuole in Puglia: "Quella che sto per emanare rinnova le disposizioni in vigore"

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento