Taekwondo: la foggiana Maristella Smiraglia oro in Egitto, prosegue il sogno Olimpiadi

Il suo ranking va così ad aumentare consentendo a Maristella di credere nel suo sogno-obiettivo più grande: partecipare alle Olimpiadi

Maristella Smiraglia

Determinazione, grinta, sacrificio, capacità, tecnica, talento, tutti ingredienti che hanno fatto di Maristella Smiraglia un'atleta internazionale che all'Egypt Open che si è svolto nel weekend scorso ad Alessandria d'Egitto è salita sul gradino più alto del podio regalando all'Italia una splendida vittoria.

Pur facendo parte del Gruppo Sportivo Carabinieri e permanendo stabilmente nella Nazionale di Taekwondo presso l'Acquacetosa in Roma, consideriamo Maristella un'atleta sempre e comunque appartenente al Team Smiraglia, che rappresenta non solo per il Team ma per tutta la città di Foggia motivo d'orgoglio.

Il suo ranking va così ad aumentare consentendo a Maristella di perseverare nel suo sogno e obiettivo più grande: partecipare alle Olimpiadi. Dopo i punti ottenuti nel 2017 con il 4° posto ai mondiali in Corea, i 2 argento in Serbia e in Moldavia e il bronzo in Croazia, il 2018 con i 20 punti ottenuti ad Alessandria d'Egitto, si inaugura con le migliori prospettive.

E non dimentichiamo che Maristella è atleta di doppia carriera presso l'Università degli Studi di Foggia - iscritta al terzo anno della Facoltà di Scienze Motorie e, nonostante i pressanti impegni sportivi, riesce a continuare nei suoi studi. Insomma una crescita a 360° che fa di questa giovane ragazza, 22 anni il mese prossimo, un esempio da seguire.

E il team Smiraglia continua ad "allevare" giovani campioni nella convinzione che altre stelle brilleranno in un prossimo futuro. Due nomi vogliamo citare per i risultati sinora raggiunti Mattia La Grasta, che pur non riuscendo a salire sul podio, ha partecipato agli Europei cadetti in Ungheria e Alessia Querques, oro agli interregionali di Bari nella categoria junior.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento