Sport

Con la squadra femminile il Foggia Incedit investe nel sociale

Le protagoniste saranno ragazze che hanno già giocato a calcio e che sono tuttora impegnate nello sport e nel sociale: lo scopo sarà quello di raccogliere fondi

Non solo calcio competitivo, sarà anche solidale quello che l’ASD Foggia Incedit metterà in campo nella prossima stagione. Con una formazione di calcio a 11 e tutta femminile la società investe nel sociale. Le protagoniste saranno ragazze che hanno già giocato al calcio e che tuttora sono impegnate nello sport e nell’associazionismo sociale e solidale.

Ecco coma sarà composta la squadra dell’ASD Foggia Incedit Femminile, che avrà come Responsabile Ornella Amorico, con la supervisione tecnica del Mister Enrico La Salandra: Alessia Penna, Rosanna Garruto, Alessandra Mazzaro, Antonella Blonna, Daniela Cavallo, Nadia Curci, Linda Rodriguez, Raffaella Bosco, Maria Chiara Selicato, Michela Monaco, Silvana Marraudino, Simona Porcelli, Alice Nardella, Carmela Ricco, Maria Carmela Castagnozzi, Maria Chiara Iannaccone, Cristina Maffei (P), Isabella Nucci (P).

“Nel dilettantismo, per ora, con la squadra maschile saremo un polo del calcio che farà emergere questa disciplina, blasonata nella categoria dei professionisti –afferma Nico Palatella, Vice Presidente dell’ASD Foggia Incedit-. Avere una squadra femminile è un progetto che va oltre il semplice sport, perché la loro e nostra mission sarà quella di raccogliere fondi. Difatti –prosegue Palatella- questo progetto è a sfondo sociale. Partite solidali contro altre categorie di rappresentanza dei vari ordini professionali, della società civile, dello spettacolo e della cultura, dei media e dello sport, anche di semplici cittadini che vogliano contribuire a sostenere progetti socialmente utili. Sport è unire persone e intenti, fare gioco di squadra, formazione e educazione. Vogliamo far cultura nello sport e per lo sport” –conclude Nico Palatella-.

Una buona parte delle atlete impegnate nel progetto sono ragazze che hanno militato nel Focus Foggia, che tra l’altro impegnava tempo e risorse anche per raccogliere fondi. Una formula collaudata e che ha sortito soddisfazioni e maggiormente consensi ovunque. La squadra sarà curata, come anticipato nella presentazione dei nomi, da Ornella Amorico, con la supervisione tecnica dell’allenatore di quella maschile, Enrico La Salandra.

“Per me è un onore contribuire a un progetto tanto nobile quanto utileafferma Mister La Salandra-. Avrò un doppio impegno ma non peserà poiché il fine prevale su tutto. Aiutare chi ha bisogno più di noi è un dovere di chi con lo sport cerca di migliorare la vita di tanti, di renderli socialmente utili e attivi, di chi nella necessità cerca nel calcio una disciplina formativa ed educativa. Son certo che con Ornella e le ragazze si lavorerà in simbiosi” –chiude La Salandra-.

Ebbene, non resta che attendere l’esordio dell’ASD Foggia Incedit Femminile, che avverrà presto. Ovviamente chi fosse interessato a giocare con noi partite solidali non resta che contattare la presidenza societaria o inviare una email a questo ufficio stampa.

Le Canarine di Foggia socialmente in campo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con la squadra femminile il Foggia Incedit investe nel sociale

FoggiaToday è in caricamento