Sport

L'omaggio al Gargano nello spot di Automobile Club Foggia e Lucio Peruggini: "Il meglio deve ancora venire"

Uno spot che non è solo l'omaggio ad una grande gara degli anni 70 (la rinomata cronoscalata Macchia/Monte Sant'Angelo), ma anche lo stimolo affinché gli enti territoriali e quelli di settore si attivino a che il superbo tracciato tra mare e monte possa ritornare ad essere ciò che è stato: un importante appuntamento nel calendario del campionato italiano velocità montagna

“Il meglio deve ancora venire”. È questo il nome dello spot voluto dall'Automobile Club Foggia e da Lucio Peruggini (campione italiano GT). Uno spot che non è solo l'omaggio ad una grande gara degli anni 70 (la rinomata cronoscalata Macchia/Monte Sant'Angelo), ma anche lo stimolo affinché gli enti territoriali e quelli di settore si attivino a che il superbo tracciato tra mare e monte possa ritornare ad essere ciò che è stato: un importante appuntamento nel calendario del campionato italiano velocità montagna.

"Il meglio deve ancora venire", realizzato dal regista Gianpier Clima, narra di un Lucio Peruggini, poco più che bambino, già affascinato dal mondo delle corse, e dei suoi intensi ricordi quando, ormai uomo, sull'asfalto che porta a Monte, rivive le emozioni di quando, ragazzino, assisteva alle gesta del papà Teodoro, a bordo della indimenticata Lancia Stratos.

Il ricordo fa da prologo alla adrenalinica cronoscalata compiuta nell’aprile 2021 da Peruggini a bordo della Lamborghini Huracan Gt3, con la quale ha vinto gli ultimi due titoli italiani.

Alla realizzazione de "Il meglio deve ancora venire" hanno collaborato i filmmaker Michele Rinaldi, Danilo Longo e Michele Creta, insieme a Roberto Caravella, operatore video.

L’operazione gode del Patrocinio dell'Automobile Club di Foggia e del Comune di Monte Sant'Angelo, ed è stata realizzata anche grazie all’operato della Polizia Stradale sotto sezione di Vieste, Vigili Urbani di Monte S. Angelo, la protezione civile di Monte S. Angelo, Franco Del Buono, Rocco Maruotti, Luciano Della Rocca, Maria Rosaria Juli e Donato Taronna.

Nel realizzare questo spot, Clima sollecita i temi dell'emozione. Uno per tutti il trait d'uniòn tra passato e presente, con le immagini del modellino d'auto della Stratos con cui il piccolo Lucio gioca nel capannone del padre. Un modellino che, suggestivamente e a distanza di quaranta anni, ricompare sul tetto della Lamborghini, poco prima dell'accensione del potente V10.

Il tema dell’emozione è sollecitato anche quando Peruggini tocca l'asfalto e sente riaffiorare in lui il rombo della Lancia. O quando socchiude gli occhi e rivede su quei tornanti il padre alla guida dell'affascinante Stratos.

Il video sarà visionabile alle ore 19 di venerdì 14 maggio sulla piattaforma Aci Sport Cvm.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'omaggio al Gargano nello spot di Automobile Club Foggia e Lucio Peruggini: "Il meglio deve ancora venire"

FoggiaToday è in caricamento