rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Sport Troia

A Troia la decima edizione di ‘Sportiva…Mente’, Piemontese: “Servono testa e cuore per integrare le diversità”

L’assessore regionale allo Sport per Tutti è intervenuto stamani a Troia nel corso della seconda giornata della manifestazione contro lo stigma e la discriminazione del disagio psichico

“Quarant’anni dopo la grande riforma della Legge Basaglia, sappiamo che il compito di istituzioni e società si rinnova ogni giorno, richiedendo testa e cuore per integrare le diversità”.

Lo ha detto l’assessore regionale allo Sport per Tutti, Raffaele Piemontese, intervenendo, stamattina, a Troia, in provincia di Foggia, alla seconda giornata della decima edizione di “Sportiva… Mente”, la manifestazione contro lo stigma e la discriminazione del disagio psichico, organizzata dal Centro di Salute Mentale di Troia dell’ASL Foggia, in collaborazione con l’associazione “Tutti in volo” e con i Comuni di Troia e Lucera, il GAL “Meridaunia” e la Pro Loco di Troia.

"Testa e cuore sono quelli che un bravo e appassionato medico, come Peppe Pillo, ci mette per far vivere una festa di comunità così potente da essere un ottimo auspicio alla vigilia del quarantennale della Legge 180 che l'Italia ricorda domenica prossima", ha proseguito Piemontese, prima che il palco fosse invaso dai grembiulini blu dei bambini dell'Istituto Comprensivo “Virgilio-Salandra” di Troia. 

Oltre al torneo internazionale di “Calcetto a 6” tra squadre provenienti da più parti d’Italia, da paesi dell’Unione Europea e extra-comunitari, anche quest'anno, infatti, “Sportiva… Mente” ha coinvolto le scuole: tra gennaio e aprile scorsi, gli operatori hanno tenuto incontri formativi e informativi nel Liceo artistico “Perugini” di Foggia e nella scuola primaria e secondaria di primo grado “Virgilio-Salandra” di Troia, con l’obiettivo di fare lavorare assieme alunni adolescenti sulle problematiche legate al disagio psichico e sulle tematiche dell’accoglienza e della solidarietà.

"Un evento che, grazie anche al lungimirante sostegno del direttore generale dell'ASL di Foggia, Vito Piazzolla, si propone come modello di riferimento di integrazione sociale – ha concluso l'assessore regionale allo Sport per Tutti - capace di realizzare, nella vita quotidiana delle persone, l'utopia della realtà, immaginata e concretizzata da Franco Basaglia".

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Troia la decima edizione di ‘Sportiva…Mente’, Piemontese: “Servono testa e cuore per integrare le diversità”

FoggiaToday è in caricamento