Tortori sul gong fa esplodere lo Zaccheria. Taranto k.o.

All’ultimo respiro i rossoneri hanno la meglio sugli jonici portando a casa il secondo derby consecutivo dopo quello di Cerignola. Ospiti in dieci per l’espulsione di Luigi Manzo nell’intervallo

L'esultanza dopo il gol

Una rete all’ultimo minuto di Tortori decide un derby povero di emozioni, ma non di agonismo. Ha avuto la meglio la squadra di Ninni Corda, espulso nell’intervallo insieme al difensore tarantino Manzo, ma con fiato e corde vocali robuste a sufficienza per farsi sentire anche dalla tribuna.

Il Taranto affonda dopo aver resistito per un tempo intero in inferiorità numerica, gestita senza troppi affanni. Sì, perché malgrado la vittoria anche oggi la manovra rossonera ha destato più di qualche perplessità. Almeno fino al piatto delicato con il quale Tortori ha violato la porta di Sposito. Un gol che proietta i rossoneri in cima alla classifica (mentre scriviamo il Brindisi è sotto ad Andria e il Gelbison sta pareggiando con l'Agropoli, ndr). Per una squadra con difficoltà di gioco e partita un mese dopo rispetto agli avversari, non è affatto male.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento