menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie B, la Procura Federale chiede la retrocessione in serie C del Palermo

La pesante richiesta del Procuratore Giuseppe Pecoraro (lo stesso che chiese la retrocessione in C del Foggia calcio). L'eventuale accoglimento, porterebbe a uno stravolgimento della classifica, e coinvolgerebbe lo stesso Foggia calcio

Si prospetta piuttosto caldo il finale di stagione in serie B. Mentre nella giornata di domani si emetteranno sul campo i verdetti riguardanti la retrocessione diretta, i playout (il Foggia si gioca la permanenza nella serie Cadetta a Verona), i playoff e la promozione diretta, un altro campionato parallelo sta per cominciare nelle aule del tribunale federale. 

È di poche ore fa la richiesta da parte della Procura Federale di retrocessione all'ultimo posto (con conseguente discesa in serie C) del Palermo calcio e di radiazione dell'ex patron Maurizio Zamparini. La pesante richiesta, formulata dal Procuratore Giuseppe Pecoraro (lo stesso che chiesa la retrocessione del Foggia Calcio l'estate scorsa) è per il reato di presunto illecito amministrativo da parte del club rosanero. 

Come riporta PalermoToday, "è stata accolta la richiesta del Benevento di essere ammesso in qualità di terza parte interessata. I legali del Palermo hanno insistito sull'inammissibilità del processo. La sentenza (rinvio istruttorio o nel merito) è attesa nei prossimi giorni".

Inoltre, Pecoraro ha cheisto anche "5 anni di inibizione con  richiesta di preclusione nei confronti dell'ex patron del Palermo Maurizio Zamparini, per irregolarità gestionali che sarebbero state commesse tra il 2014 e il 2017 proprio sotto la presidenza di Zamparini. Stessa sanzione è stata chiesta per Anastasio Morosi, all'epoca dei fatti presidente del collegio sindacale del club. Due anni di inibizione, infine, sono stati chiesti da Pecoraro per Giovanni Giammarva, ex presidente del CdA".

Una pesante richiesta che, se accolta, comporterebbe una rimodulazione della classifica di serie B, stravolgendo sia la zona alta della classifica che quella bassa, coinvolgendo lo stesso Foggia calcio, a sua volta in attesa che il Collegio di Garanzia del Coni si pronunci sul ricorso della società rossonera per la rideterminazione della penalizzazione di 6 punti (ci si aspetta la restituzione di 1 punto). 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento