Lunedì, 17 Maggio 2021
Sport

Per il Foggia c'è l'ostacolo Cosenza: vincere per spiccare il volo

Grassadonia col due dubbi: Tonucci-Loiacono in difesa e Zambelli-Gerbo a centrocampo. Mazzeo ancora a guida dell'attacco con Galano a supporto. Padroni di casa senza Di Piazza, con Maniero e Tutino in avanti

In palio ci sono i tre punti, ma anche qualcosa di più. Perché il futuro e i destini di Cosenza e Foggia dipendono molto dalla sfida che andrà in scena oggi alle ore 15. Da una parte c’è una squadra (quella dell’ex tecnico rossonero Braglia) che vuole e deve vincere per risalire la classifica, annullare lo zero nella casella dei successi, e provare a scrollarsi di dosso lo status di Cenerentola della categoria che qualcuno già le ha affibbiato da tempo. E poi c’è il Foggia di Grassadonia: ribadire che senza il -8 sarebbe a ridosso della zona promozione è ormai inutile. Più concreto parlare di classifica, e della necessità di tornare in Capitanata con tre punti in più, che sarebbero il modo migliore per prepararsi al derby di sabato prossimo.

Grassadonia: "Guai a sottovalutare gli avversari"

Ma servirà il miglior Foggia, più simile a quello di Benevento che a quello visto nella versione casalinga con l’Ascoli. La sosta forse ha interrotto la crescita progressiva della squadra, ma è stata anche utile per recuperare gli infortunati, accelerare il recupero di chi non era in condizione e, perché no, correggere le imperfezioni. Quella di Cosenza sarà un banco di prova importante.

Le ultime dai campi

QUI COSENZA – Braglia è orientato verso il 3-5-2 per provare a sorprendere il Foggia. Out l’ex Di Piazza, fermato da uno stiramento, l’attacco poggerà sull’esperienza di Maniero, a cui verrà affiancato Tutino. A centrocampo Corsi e D’Orazio saranno gli esterni, con Garritano (più volte accostato al Foggia in passato) ad agire come mezzala offensiva. Dietro, il terzetto composto da Idda, Dermaku, Legittimo.

QUI FOGGIA – Nessun indisponibile, a parte il giovane Arena. Grassadonia si porta anche Iemmello in panchina, ma vederlo in campo anche a gara in corso è un pensiero quasi utopistico. Si va verso il consueto 3-5-2 con due ballottaggi in difesa e a centrocampo sulla catena di destra: Tonucci insidia Loiacono come centrale difensivo, mentre Zambelli potrebbe dare il cambio a Gerbo come esterno di centrocampo. In avanti confermata la coppia Galano-Mazzeo.

Probabili formazioni

COSENZA (3-5-2) Saracco; Idda, Dermaku, Legittimo; Corsi, Mungo, Bruccini, Garritano, D’Orazio; Tutino, Maniero. All. Braglia

FOGGIA (3-5-1-1) Bizzarri; Loiacono, Camporese, Martinelli; Zambelli, Busellato, Carraro, Deli, Kragl; Galano; Mazzo. All. Grassadonia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per il Foggia c'è l'ostacolo Cosenza: vincere per spiccare il volo

FoggiaToday è in caricamento