Salvi i 'Satanelli': gli storici diavoletti sovrapposti continueranno a rappresentare il Foggia

Il presidente Felleca: "Era impensabile celebrare i cento anni di storia del nostro glorioso club senza i satanelli, marchio di fabbrica della squadra e rappresentativo di un'intera città"

I satanelli

I cento anni di storia con i "satanelli" sul petto, lato cuore, non si possono cancellare. Per questo motivo, il Calcio Foggia 1920 continuerà ad essere rappresentato dagli storici diavoletti sovrapposti, disegnati negli anni '80 dal foggiano Savino Russo, realizzando così il sogno della tifoseria rossonera.

"Ringraziamo i fratelli Sannella ed il dott. Fares per la totale disponibilità dimostrata nei nostri confronti. Era impensabile", afferma il presidente del club rossonero, Roberto Felleca, "celebrare i cento anni di storia del nostro glorioso club senza i satanelli, marchio di fabbrica della squadra e rappresentativo di un'intera città. Avevamo preso un impegno con i nostri tifosi ed abbiamo mantenuto la parola: i satanelli sono tornati sulle nostre maglie e nella nostra casa".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultim'ora | Carabinieri 'rastrellano' il Foggiano: scatta il blitz anticrimine, in azione elicottero e unità cinofile

  • Blitz anticrimine nel Foggiano: pioggia di arresti dalle prime luci dell'alba, 180 carabinieri alla ricerca di armi e droga

  • Shock a Milano, foggiana rifiutata da una "salviniana razzista" "Non ti affitto casa perché sei del Sud" (Audio)

  • Folle fuga in A14: foggiano su un'auto rubata forza posto di blocco, sfonda casello e poi si schianta contro un muretto

  • Foggiana rifiutata, milanese "razzista e salviniana" ritratta: "Colpa della menopausa, disposta ad affittarle casa senza cauzione"

  • Milanese nega affitto a ragazza foggiana: "Sono razzista e leghista". Salvini : "È una cretina"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento