Guerriero piega la resistenza dello Stornara: vittoria convincente dell’ASD San Marco

Ci pensa Giuseppe Guerriero sul filo di lana ad abbattere la resistenza dello Stornara

Guerriero e Iannacone ringraziano la Brigata Lamis

Ci pensa il solito Guerriero, al minuto 89, a piegare la resistenza dello Stornara e a regalare all’ASD San Marco, tre punti preziosi, utili a mantenere invariata la distanza dal Reali Siti Stornarella secondo. Una vittoria conquistata all’ultimo grido, dopo una gara tutta d’un fiato, risolta da una magia del numero 10 celeste-granata, al suo terzo gol consecutivo.

Centinaia i tifosi che hanno sfidato la pioggia battente pur di sostenere la corsa ai playoff dei ragazzi di mister Iannacone. Coraggio ripagato da una magistrale prestazione della squadra sammarchese, alla quale, fino all’89esimo, era mancato solo il gol.

Tantissima ASD San Marco, pochissimo Stornara, al quale non sono bastati, il patto stretto con la fortuna da una parte, le prodezze dell’estremo difensore dall’altra; ingredienti, entrambi, che fino agli ultimi scampoli di gara hanno tenuto in piedi la compagine biancoverde – mai pericolosa dalle parti dell’inoperoso Sportelli – e con il fiato sospeso tifosi, giocatori e dirigenti celeste-granata.

LA CRONACA. I padroni di casa avrebbero potuto mettere una seria ipoteca sul match dopo appena un minuto, quando dopo uno scambio Iannacone-Guerriero, su un perfetto cross di Tenace, Michele Coco mancava di testa la rete del vantaggio, con la palla che faceva la barba alla base alta della traversa. Dieci minuti dopo la più ghiotta delle occasioni capitava sui piedi di Gravinese, dopo uno scambio corto con Guerriero: il calcio di rigore in movimento del centravanti sipontino andava a sbattere sui piedi del numero uno stornarese. Tre minuti dopo toccava a Guerriero, servito da Iannacone, fallire il momentaneo vantaggio. Al minuto 23, cross di Villani, testa di Gravinese e gol fallito sotto misura dal sempreverde allenatore-giocatore.

Al rientro dagli spogliatoi, il leitmotiv dell’incontro non cambiava, con la compagine del presidente Martino che costruiva e sprecava, e gli ospiti che si difendevano senza mai accennare una ripartenza. I padroni di casa si rendevano pericolosi con Iannacone, De Cesare, Guerriero due volte e Tantaro. Ci provavano, ma senza riuscirci, su calci piazzati dal limite dell’area, anche Coco, Daniele e Villani.

Poi, finalmente, la svolta. Guerriero agganciava in area e spalle alla porta si liberava della marcatura stretta del suo diretto avversario con un pregevole pallonetto; poi, con un sinistro al volo, superava l’incolpevole numero uno biancoverde, facendo esplodere di gioia i tifosi della Brigata Lamis.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo tre minuti di recupero il direttore di gara sanciva la fine delle ostilità, mentre il pubblico tributava ai propri beniamini una pioggia di meritati e convinti applausi. Domenica prossima la compagine del presidente Tommaso Martino sarà impegnata sul difficile campo del Bitetto, squadra in crescita e in salute. A Cerignola il big match tra l’Audace e lo Stornarella. Il Bitonto, quarto in classifica, riceverà l’Ultrattivi Altamura.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento