menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpo di scena a Benevento, esonerato il tecnico Baroni: al suo posto arriva Roberto De Zerbi

L'ex allenatore dei satanelli riparte dalla formazione sannita, ultima in classifica a zero punti nel campionato di Serie A: "E' la sfida più importante della mia carriera", ma intanto i tifosi lo contestano

Colpo di scena in casa Benevento. Il presidente Vigorito ha annunciato in giornata l'esonero del tecnico Baroni e del suo vice Di Somma. Al suo posto, a sorpresa, è stato chiamato Roberto De Zerbi. Dopo la fallimentare esperienza di Palermo (esonerato dopo due mesi, e 9 sconfitte, di cui 7 consecutive, in 12 partite), il tecnico bresciano torna in serie A, e riparte dal Benevento, la squadra rivale del suo Foggia due stagioni orsono, quando i sanniti vinsero il campionato di Lega Pro, mentre i rossoneri si fermarono in finale playoff. Una stagione caratterizzata da un'accesa rivalità dentro e fuori dal campo (condite dagli scontri verbali con l'allora tecnico giallorosso Auteri e la celeberrima conferenza stampa di Vacca) con la società giallorossa.

A distanza di due anni De Zerbi si ritrova dall'altra parte del guado, ad affrontare un'altra avventura proibitiva. Il Benevento, infatti, è ultimo in classifica, ancora a quota zero punti (record negativo di sempre) avendo perso tutte le nove sfide fin qui affrontate nel suo primo campionato di serie A: "Non ho ricette, ma mi gioco la sfida più importante della mia carriera", ha dichiarato il neotecnico giallorosso a caldo, dopo l'annuncio del suo ingaggio.

De Zerbi ritroverà due suoi ex pupilli: Gianluca Di Chiara, terzino sinistro, e soprattutto Pietro Iemmello, che proprio con il mister bresciano ha dato una sterzata decisiva alla propria carriera conquistando la massima serie.

Ma il lavoro da fare sarà tutt'altro che agevole, perché oltre a trovare quanto prima la quadra tattica per risollevare le sorti della squadra, De Zerbi dovrà anche conquistare la fiducia della tifoseria che non ha dimenticato la stagione delle polemiche. Dinanzi allo stadio 'Vigorito' è apparso uno striscione su cui campeggia il messaggio "De Zerbi Zingaro". Non proprio il migliore dei messaggi di benvenuto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 17 gennaio, la Puglia torna 'arancione': cosa è consentito fare e cosa no

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento