Serie B, il Foggia rinuncia alla domanda cautelare. Ora il Tar si pronuncerà nel merito

Nell'ordinanza della Prima Sezione del Tar, il Tribunale dà atto della rinuncia della società rossonera. A questo punto si dovrà pronunciare sull'esclusione del Foggia dai playout, per il quale il sodalizio dauno chiede la riammissione in B o un risarcimento

Giungono novità (in parte previste) dal Tar del Lazio. Con un'ordinanza pubblicata poco fa, il Tribunale Amministrativo Regionale (Sezione Prima Ter) ha "dato atto della rinuncia alla domanda cautelare"  dichiarata dai legali del Foggia calcio Antonio Catricalà, Luigi Alfonso Fischetti e Fabio Baglivo. 

Si tratta di una mossa prevedibile, dato che la domanda cautelare riguardava la disputa dei playout, in opposizione all'annullamento deliberato dal Consiglio Direttivo della Lega B lo scorso 13 maggio. Playout che, com'è noto, sono terminati la scorsa settimana con la vittoria della Salernitana sul Venezia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A questo punto il Tar dovrà pronunciarsi nel merito del ricorso, ovvero stabilire se il Foggia - dopo la retrocessione del Palermo decisa dal Tribunale Federale - avesse diritto a disputare i playout.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • Piero Pelù, rocker innamorato in quarantena a Foggia: "Sono corso da Gianna appena in tempo, in due ci diamo forza"

  • Incendio sulla 'pista', vigili del fuoco accerchiati e derubati delle attrezzature: notte di follia a Borgo Mezzanone

  • Tragedia ad Alberona, c'è una vittima: estratto dalle macerie il corpo di una donna: nel crollo 6 persone tratte in salvo

  • Il Coronavirus fa paura davvero: 15 vittime in Puglia di cui 10 nel Foggiano, 22 nuovi contagi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento