Ricorso accolto, vittoria a tavolino al Cerignola: l'Audace è a -3 dal Foggia

Il Giudice sportivo ha accolto il ricorso formulato dalla società gialloblu contro il Taranto che nella sfida dello scorso 15 dicembre aveva impiegato il calciatore Kosnic non regolarmente tesserato

Buone notizie per l'Audace Cerignola: il ricorso presentato contro il Taranto, per la partita dello acorso 15 dicembre, terminata 2-2. Nel ricorso la società ofantina contestava l'impiego del calciatore Jevrem Kosnic il cui tesseramento non sarebbe stato regolare ai sensi dell'art. 40 quater delle Noif. . 

Lette le controdeduzioni depositate dal TARANTO FC 1927 SRL in cui si afferma che, trattandosi di un trasferimento infra-annuale relativo a calciatore straniero extra-comunitario, "non sussiste alcun obbligo di ottenere l'autorizzazione federale prima dell'impiego"; rilevato come l'art. 40 quater delle N.O.I.F. è inequivoco nell'affermare che per i calciatori stranieri extra-comunitari "il primo tesseramento in Italia decorre dalla data di comunicazione della FIGC" mentre "a partire dalla stagione sportiva successiva al primo tesseramento in Italia, le richieste di tesseramento dovranno essere inoltrate presso i Comitati, le Divisioni e i Dipartimenti di competenza delle società interessate" e, in tal caso "il tesseramento decorre dalla data di comunicazione dei Comitati o delle Divisioni o dei Dipartimenti di competenza delle società interessate", senza operare alcuna distinzione per i tesseramenti avvenuti a stagione sportiva in corso. Letta la dichiarazione dell'8 gennaio 2020 inoltrata, su richiesta di codesto Giudice sportivo, dall'Ufficio Tesseramento del Dipartimento Interregionale presso la Lega Nazionale Dilettanti, nella quale si informa che il calciatore KOSNIC JEVREM è regolarmente tesserato per il TARANTO FC 1927 SRL, solo dal 16 dicembre 2019, delibera di accogliere il reclamo, di infliggere al Taranto la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0-3.
Con questa decisione, il Cerignola sale a quota 36 punti in classifica insidiando il Sorrento (a quota 37) e avvicinandosi ulteriormente al Foggia e al Bitonto, ora distanti rispettivamente 3 e 5 punti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento