Il Foggia è a pezzi. Grassadonia si assume "parte delle responsabilità": i tifosi si aggrappano al miracolo "ricorso"

Il Foggia è retrocesso in serie C, fatale la sconfitta a Verona. Si attendono le decisioni del Collegio di Garanzia del Coni e in merito alla richiesta di retrocessione all'ultimo posto del Palermo

Gianluca Grassadonia

"Dobbiamo dare il massimo e dare il massimo significa vincere" aveva detto mister Grassadonia alla vigilia dell'ultima gara di campionato contro l'Hellas Verona, persa in rimonta per 2 reti a 1, dopo che i rossoneri avevano assaporato almeno il gusto di giocarsi la salvezza ai playout.

In conferenza stampa Gianluca Grassadonia si è assunto la sua parte di responsabilità, mentre ai microfoni dei giornalisti avrebbe rivendicato, tra le righe, la sua media punti rispetto a quella di chi lo ha sostituito in corso d'opera: 1,21 a partita per Grassadonia (media salvezza); 12 punti in altrettante gare per Pasquale Padalino. Tre quelli ottenuti con Pavone in panchina.

L'ambiente è a pezzi. Sul banco degli imputati finiscono il diesse Luca Nember e la società, ma anche alcuni giocatori: da Iemmello a Martinelli, da Galano ad Agnelli. 

In conferenza stampa Grassadonia ha rimarcato invece l'impegno dei calciatori dal giorno del suo ritorno in panchina: "Ci hanno messo l'anima in ogni gara, le occasioni per vincere le abbiamo avuto. Non mi sento di rimproverare nulla ai ragazzi per come hanno condotto la gara. Non ci ha detto bene"

Ora non resta che aggrapparsi al miracolo del prezioso punticino che il Collegio di Garanzia del Coni potrebbe eventualmente restituire il 17 maggio prossimo al Foggia Calcio, riducendo quindi da 6 a 5 i punti di penalizzazione. Vorrebbe dire spareggio playout contro il Venezia.

Riflettori accesi anche sulle sorti del Palermo Calcio, vista la richiesta della Procura Federale di retrocessione all'ultimo posto per il reato di presunto illecito amministrativo da parte del club rosanero. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La storia, oggi, 11 maggio 2019, ci dice che il Foggia torna in serie C dopo due solo due stagioni nel campionato cadetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, sette casi in Puglia: quattro nuovi contagiati nel Foggiano

  • Terribile incidente stradale a Cerignola: 21enne muore sul colpo, 'miracolati' altri due giovani

  • Intenso nubifragio su Foggia: allagamenti e black out in città, chiuso il sottopasso di via Scillitani

  • Il mare agitato tiene 'in ostaggio' 7 persone (tra cui 3 bambini): militare di Amendola si tuffa in acqua e le salva: "Ho temuto anch'io"

  • Covid19, la Puglia si prepara all'ondata di ottobre: "Ospedali potenziati, regole severissime: sarà una campagna militare"

  • "Non posso 'chiudere' la Regione". Emiliano ai prefetti: "Regole ferree: dobbiamo convivere col virus"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento