Puteolana-Acd Foggia Calcio 1-0 | Un rigore regalato piega i rossoneri

Nell'anticipo della decima giornata di campionato, la squadra di Padalino esce sconfitta immeritatamente dal "Conte" di Pozzuoli. A decidere è un rigore di Napolitano decretato per un fallo dubbio di Villani

Si tratta di situazioni spiacevoli che possono capitare su tutti i campi e a tutte le squadre. Ma quando capita a te, si fa fatica a mandare giù un boccone amaro e messosi per di più di traverso. Lo staranno pensando i giocatori del Foggia, e il tecnico Padalino, usciti sconfitti dall’inguardabile e quasi impraticabile campo di Pozzuoli. A decidere l’incontro è un rigore che a tutti è apparso molto generoso, tanto evidente era il tocco del pallone da parte di Villani, odierno rappresentante dell’uomo “Cornuto e mazziato”, punito col rigore e per giunta ammonito. Si interrompe dopo 7 punti in tre gare il piccolo filotto di risultati utili consecutivi per i rossoneri, e si arresta la rincorsa alle posizioni di vertice della classifica. Fra otto giorni, quando a Foggia giungerà il Brindisi, i tre punti saranno quanto più necessari.

SORPRESA NIANGL’assenza di Agostinone e quella datata di La Porta, riducono all’osso le risorse offensive di Padalino, che decide di lasciare in panca Maimone, De Vivo e Ferrante, prediligendo la solidità. Spazio quindi a Niang, affiancato a Quinto e Agnelli, per irrobustire il centrocampo. A Coccia e Palazzo il compito di supportare Giglio, unico terminale offensivo. La presenza di Niang si sente, in termini di quantità ed equilibrio che la squadra acquisisce. Dietro il quartetto composto da Cassandro, sostituto dello squalificato Basta, Loiacono, Esposito e Villani, non avverte particolari disagi, anche quando il terzino sinistro decide di spingersi in avanti cambiando l’assetto in un 3-4-2-1. Manca però un compare d’attacco per il povero Giglio, sempre isolato e con pochissimi palloni a disposizione. A complicare le cose ci si mettono anche l’abulia di Coccia, e l’egocentrismo esasperato di Palazzo, più preso dai dribbling e ghirigori fini a se stessi. Dall’altra parte, idem. Poca roba, per un primo tempo che concede ai taccuini, soltanto il cambio di Coccia, sostituito da Ferrante. Per il resto solo sbadigli e niente più.

SECONDO TEMPO PIU’ EMOZIONATELa ripresa regala agli spettatori e agli annoiati cronisti, maggiori spunti. Merito del Foggia che alza il baricentro, alla ricerca del vantaggio. E’ capitan Agnelli a guidare l’arrembaggio dei suoi. Palazzo, in apertura, spreca ancora una volta una ghiotta occasione, allungandosi il pallone dopo essere stato lanciato a rete da Giglio. Lo stesso centravanti ha una grandissima occasione al 12’, forse l’unica, e se la gioca bene con uno splendido diagonale, su cui la mano miracolata di Ciccarelli si oppone alla grande. E’ l’azione che sblocca il match, perché dall’altra parte la Puteolana confeziona due palle gol in due minuti con Scognamiglio prima e con Lepre poi, ma in entrambe le occasioni, il pallone termina fuori di poco. E’ il preludio al gol che giunge al 18’. Villani entra pulito su Napolitano, toccando in maniera evidente il pallone. Per l’arbitro invece il terzino ha agganciato il piede dell’attaccante, è rigore che lo stesso Napolitano realizza.

PUTEOLANA-ACD FOGGIA: LE PAGELLE

INUTILE ASSEDIO FINALE - Il gol scuote i rossoneri, guidati da un indomito Agnelli, protagonista delle tre azioni che il Foggia costruisce in 3 minuti dal 32’ al 35’: prima appoggia per Loiacono con una punizione da posizione centrale (palla fuori), poi calcia dalla distanza una fiondata ben respinta da Ciccarelli, e infine appoggia da sinistra per Ferrante (conclusione alta). Nulla può Ciccarelli sulla perfetta incornata di Ferrante, ben imbeccato da un cross in rovesciata di Palazzo al 37’: ci pensa il palo a respingere il pallone che in maniera beffarda passeggia lungo la linea di porta prima di uscire. Padalino getta nella mischia anche Maimone, ma è Niang a sciupare l’ultima occasione da gol, girando sul fondo di testa un invitante suggerimento di Quinto. Un gol che avrebbe scongiurato quanto meno la sconfitta. La Puteolana con il minimo sforzo trova i tre punti, ma la sensazione è che ai rossoneri, anche il pareggio sarebbe andato stretto.

I tabellini

Puteolana: Ciccarelli, Di Mase, Saba, Scognamiglio (41’st Errico), Luongo, Signore, Napolitano, Volpe, Riccio, Murolo (25’st Loiacono), Lepre (23’st Mauro). A disposizione: Alcolino, Simioli, Perullo, Imbriaco. Allenatore Sorrentino  

Acd Foggia Calcio (4-3-2-1) Mormile; Cassandro, Loiacono, Esposito, Villani (44’st Maimone); Niang, Agnelli, Quinto; Coccia (39’pt Ferrante), Palazzo; Giglio. A disposizione: Micale, Tommaselli, Berardi, La Torre, De Vivo. Allenatore Padalino

Arbitro: Schirru di Nichelino

Marcatori: 18’st Napolitano (P)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ammoniti: Di Mase (P), Signore (P), Esposito (F), Villani (F)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento